Trame tramortite: il demone Pier Brrr e il pasto indigesto.

Onore al merito, erano settimane che non scovavo una trama così densa, così pregna di significato. Molesta, certo, come tutte le trame tramortite, eppure degna della miglior teratologia fantasy.

Aiuto x mio racconto, 10 punti al migliore?

Lasciamo stare i punti, ancora non sappiamo se dobbiamo suturare.

sto facendo una baby bozza-fumetto fantasy-horror

Una che? E per fare una roba così serve un ciclo di studi all’estero o basta iscriversi a Yahoo Answers?

e i due protagonisti sono amici e ( una maschio e una femmina, entrambi bimbi di 11 -12anni)

Bene, li chiameremo Gian Biagio e Lancillotta, per comodità.

devono salvare la sorella del ragazzino

Gian Biagio e Lancillotta devono salvare la di lui sorellina, Maria Biagiotta. Da chi?

da un demone della paura che l’ha posseduta

Anvedi! Il demone della paura – per noi sarà Pier Brrr – ha preso possesso della piccola Maria Biagiotta come fosse casa sua. Insomma, il demone Pier Brrr è uno squatter.
Come faranno i piccoli Gian Biagio e Lancillotta e liberare l’occupata Maria Biagiotta dall’abusivo Pier Brr?

e devono affrontare tre prove seguendo la trama di una favola scritta dalla bambina.

Ricorrono alle vie legali, seguendo le indicazioni di una favola scritta da Maria Biagiotta. O da Lancillotta? Be’, non importa, andrebbe bene pure una poesia di Flavia Vento.

Dopo varie peripezie

Le peripezie mi stanno sul cazzo come gli eccetera eccetera, sappiatelo.

il ragazzino vieni inglobato da un demone del dolore

Attenzione, accade una cosa inaudita! Il demone Pier Gnam – noto mangiatore di bambini – fa merenda col nostro Pier Biagio. Il momento è topico.

e il mostro che era dentro di lui emerge fuori, diventando una cosa orrenda.

E se già il demone Pier Gnam era bruttino forte, mangiando il piccolo Pier Biagio diventa una roba orrenda, inguardabile. Forse Pier Gnam è allergico ai bambini, o forse solo ai Pier Biagi. A questo punto potrebbe chiedere un risarcimento ai genitori di Pier Biagio, seguendo, ovviamente, le indicazioni di una favola scritta da Maria Biagiotta. O da Lancillotta? Non importa, le poesie di Flavia Vento vanno sempre bene.

Il demone-mostro rivela poi alla ragazzina una verità sconvolgente:

Fermi tutti! L’orribile demone-mostro – al secolo Pier Gnam – rivela a Lancillotta, amica di giochi di Pier Biagio, una verità sconvolgente. Quale?

il suo amico l’amava,

Pier Biagio ama Lancillotta, il demone lo sa, Lancillotta lo sa, e adesso lo sappiamo pure noi. Però c’è un però…

ma ,visto che dentro di lui il mostro era più forte del suo lato buono, il suo amore venne diviso in due parti: uno era puro e innocente come quello di un bambino, e l’altro era un forte desiderio di possederla, adulto e famelico.

Alt! Prendete appunti: Pier Biagio, fosse ancora un bambino, amerebbe Lancillotta d’un amore adatto ai loro dodici anni – mano nella mano, al parchetto, sorrisi… –, ma Pier Biagio adesso è nello stomaco del demone Pier Gnam, o è il Gnam a stare nel Biagio? Non importa, leggete Flavia Vento e tutto vi sarà più chiaro.
Comunque stia la tormentosa faccenda, il demone Pier Gnam, dopo il pasto, è diventato un mostro orrendo: metà Pier Gnam e metà Pier Biagio. Che succede? Eh, un bel casino, perché Pier Gnam non ha dodici anni, lui è un demone-mostro adulto… e vorrebbe cavalcare la piccola Lancillotta.

Ci vedo del sadismo, per non dire di peggio.

Ora( naturalmente c’è l’happy eding)

Viene da chiedersi se il finale radioso vada inteso nella versione mostro – se te la chiedo me la dai? – o nella versione Pier Biagio.

ma se la creatura è una fusione tra il ragazzino e il demone del dolore, come regirà in presenza della ragazzina?

È cosa che ogni uomo dovrebbe chiedersi, nella speranza prevalga il lato buono e non ci si faccia scudo del meschino “sono un mezzo mostro”. Ora, a parte il mal di pancia di Pier Gnam che ha inghiottito Pier Biagio… la povera Maria Biagiotta – sorella del Pier buono – in do’ cazzo l’hai messa?

Come potrebbe comportarsi un’incarnazione del dolore di un passato triste e di un desiderio represso?

Mai pensato di scrivere canzoni per Carmen Consoli? Ci vedo certe somiglianze.

E come potrebbe il lato buono battere quello cattivo?

Ai punti.

I famosi dieci punti che mi hai promesso all’inizio di questa roba qui.

Tag:, ,

Informazioni su Gaia Giramenti

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

12 risposte a “Trame tramortite: il demone Pier Brrr e il pasto indigesto.”

  1. Tales Teller dice :

    Pare un indovinello.
    Se io sono fratello di mio padre e la terza figlia di mio cugino è mia sorella, quante mele ha Marco?

  2. sarapintonello dice :

    povera Maria Biagiotta…abbandonata al suo crudele destino…o forse felice di essere posseduta?

Che fai? Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 4.451 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: