La bruttizia natalizia: il concorso senza concorrenti prosegue, oggi regaliamo il tempo… urca!

Per una precisa scelta editoriale certamente imputabile all’alcol il concorso della bruttizia natalizia prosegue indomito, senza alcun concorrente e senza ancora aver stabilito se c’è un premio. O meglio, il premio alla peggior bruttizia natalizia c’è, ma visto che non ci sono i concorrenti, allora è inutile pensare al premio. Sì, lo so, è tremendamente complicato, magari prima o poi vi faccio un grafico esplicativo (grafico che concorrerà, com’è ovvio, al concorso in oggetto).

Solitamente, quando non si sa che accidenti regalare, si fa un bel dono in cartamoneta: tieni i dindi, comprati quello che ti pare! Giramenti ha valutato che i doni in denaro siano ormai ampiamente superati, démodé, roba da nonnine che fanno la calza. Per rimediare a questo, pur lasciando invariato il “piglia e facci quello che ti pare”, la nuova moda prevede di regalare il tempo.


Tu regali una bella sveglia funzionante o meno e lasci che il ricevente faccia quello che vuole di quel tempo lì. Può decidere il fuso orario, stabilire che l’indomani la lascerà suonare e si caccerà il piumone sulle orecchie… insomma, massima libertà di utilizzo.


Per chi ha gusti all’antica ma non disdegna la plastica , ecco un orologio a cucù che è meglio tenere lontano dalle fiamme libere.


Sveglie e ancora sveglie, per svegliare l’amico pigrone, per svegliare la voglia di lanciarle dalla finestra. Le sveglie sono un ottimo oggetto da lancio, tenetelo presente e scansatevi al momento opportuno.


Per i tempisti più esigenti ma anche per gli amanti dell’horror , l’ultima proposta di Giramenti è l’ometto brutto con la pancia a tempo, utilissimo per segnalarvi che è ora di mangiare… poi guardate l’omino e vi passa la fame. Insomma, un orologio dietista da mettere alla prova subito dopo le Feste, potrebbe funzionare ma, in caso risultasse assolutamente inutile, tenete sempre presente che una sveglia è un ottimo oggetto da lancio.

Tag:,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

3 responses to “La bruttizia natalizia: il concorso senza concorrenti prosegue, oggi regaliamo il tempo… urca!”

  1. Mario Borghi says :

    Se continui a parlar male degli orologi ti metto il das nel campanello a mezzanotte. Gli orologi sono una cosa bella a prescindere. Tutti.

    Mi piace

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: