Gaggiao meravigliao: se caschi c’è il casco!

No, tranquilli, la tipa non sta covando bigodini come fossero ovetti di Pasqua. La tizia sta invece sfoggiando un casco a scomparsa, un proteggi messinpiega che si apre all’urto. È indicato per le gitarelle su due ruote e per salvare la bella figheira dal pericoloso capello moscio.

Se alla tizia non pesti i calli, il comodo casco gonfiabile rimarrà nel colletto e lei sembrerà solamente gobba. Pettinata come la Barbie ma gobba.
Bello, eh? Vi risparmio i crash test, direi che la cosa funziona ma mi pare inutile piangere sul manichino investito.

Questa gaggiata ha vinto uno dei premi per il design più succulenti in circolazione, centomila euro all’Index 2011 di Copenaghen. È prodotto e commercializzato QUI e viene via a cinquecento dollari, potete scegliere modello e colore della gobba da collo.

Le due designer – sono due signore che ci tengono un sacco a ciuffo e lunghezze – hanno capito che alle donne il casco non piace e quindi in bici non lo portano. Hanno impiegato sei anni per venirne a capo e adesso anche le maniache del look che cuc possono salvare la gabbana andando in bicicletta con la chioma al vento.

Imperdibile, ridicolo ma imperdibile.

Tag:

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

12 responses to “Gaggiao meravigliao: se caschi c’è il casco!”

  1. sarapintonello says :

    ma spero che sia solo per bici… ma poi non ho capito..si apre all”urto…se sei in bici vuol dire che si apre quando sei già in terra?
    No perchè ho ti prende un TIR a 90 km/h oppure se stai semplicemente cadendo l’urto è contro il cemento..e siori miei..se si apre quando ho già spaccato la capoccia sul terreno….non so quanto possa servirmi 😀
    (stavo pensando all’incidente che ho fatto io in bici….meno male che la mia capoccia è dura di suo 😀 )

    "Mi piace"

  2. Claudio Guiduccio jedi Spega says :

    Preferirei rivestire di gommapiuma il resto del mondo che indossare io quella roba

    "Mi piace"

  3. Iannozzi Giuseppe says :

    Oh mamma mia che orrore. Forse è meglio spaccarsi la zucca che mettersi uno di quei cosi in testa. 😉

    "Mi piace"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: