Tramisti trullallà… ridi ridi che la mamma ha fatto i brocchi (seconda parte).

Arieccoli!, seconda e ultima parte della vetrina tramistica della settimana. La prima è qui.

Vi presento il giovane Miguel…

Ho bisogno di una sistesi su chi è Flamming Ian e sul suo romanzo “Dalla Russia con amore” potete aiutarmi?10 punti?

Chiaramente il nostro Miguel, prossimo alla maturità, non ha la più vaga idea di chi sia Ian Fleming. Lo si capisce anche da questo quesito. Se qualcuno gli avesse detto che il protagonista del libro è il sempiterno James Bond, il povero Miguel avrebbe potuto almeno guardare il film. Sempre che, in vista della maturità, anche quello non gli sia di troppo disturbo.

agli esami di maturità collegherò flamming ian con la guerra fredda visto che in quel periodo scrisse il romanzo “dalla russia con amore”, quindi mi serve una biografia di chi è e un riassunto di che cosa parla il romanzo. aiutatemi grazie in anticipo

Il nostro Miguel non intende leggere il libro, non ha idea di chi sia Ian Fleming e dunque stupisce possa sapere qualcosina di guerra fredda. Però gli daranno la maturità, forse perché vogliono levarselo dai piedi.

Di chi? Di questo qui.

Ne sapete quanto prima? Bravi, pure io. Quindi mi affido a Wiki e vi comunico che il bimbominkia è uno dei (degli?, boh!) One Direction.
Cosa rispondere? Beh, lasciamolo fare a Swifties


Pare anche a me.

Mi dicono che Augias non è il nonno dei (degli? Aridaje!) One Direction.

Eh?

Potrebbe trattarsi di Giovanelli Edizioni. Casa editrice giovanissima – è nata a giugno 2013 – ma con un sito interessante. Spicca ad esempio la pagina “Obiettivo trasparenza”.

Quindi…

Ecco, appunto, l’editore non vuole arricchirsi spremendo gli autori. No, assolutamente. L’editore «finanzia la proposta e chiede solo e solamente un piccolo contributo all’Autore». Del resto, e non fate troppe storie, «E’ quello che avviene per esempio nei Master Universitari finanziati dal Fondo sociale europeo, dove dopo attenta selezione dei candidati i migliori 15 + 3 entrano e a loro carico è prevista solamente una piccola tassa». Ora, non me ne voglia l’editore in questione, ma a casa mia questa è editoria a pagamento. Sembra pensarla così anche Software Paradiso.

Mordecai Richler: Breve riassunto sulla sua vita!?
Per me è molto importante, fatelo per me!! D: !!

Lui è Aldo, fa la terza media e ama farsi fare i compiti. Inutile insultarlo, andrebbe semplicemente preso a ciabattate sui denti.

Eh, beata poVesia!

No.

Cosa vi piacerebbe leggere in un libro di vampiri?

Leva i vampiri.

Sono un aspirante scrittore. Ho già scritto molto su carta, ma ho intenzione di trascrivere al pc per vedere se qualcuno è interessato e decide di pubblicare quanto ho scritto.

Quindi, per il momento, hai imbrattato un sacco di quaderni.

La mia storia è una storia di vampiri, licantropi, streghe e immortali. Niente cose sdolcinate o vampiri che luccicano.

Solitamente i vampiri non luccicano, ma i libri di vampiri hanno la copertina sbrilluccicosa.

Si tratta di creature tradizionali: bruciano al sole (anche se alcuni possono proteggersi con anelli magici o talismani) e beveno sangue umano, uccidono, sono prede delle loro passioni.

Voglio sperare che il libercolo sia scritto un pochino meglio.

Licantropi che si trasformano con la luna piena, streghe che mantengono un equilibrio nel mondo sovrannaturale (anche se non tutte sono poi cosi buone) e antichi esseri immortali che se risvegliati promettono caos e guerra .

Ci mancano solo quelli di Equitalia e poi abbiamo esaurito i mostri.

Sono stato molto generico e quasi banale, xkè x motivi che capirete bene non posso parlare della trama.

Eccerto, siori miei!, con tutto questo frullare d’originalità, ci vuole niente a farsi sottrarre un paio di mostriciattoli dal primo che passa.

In ogni caso, mi chiedevo, cosa piacerebbe leggere agli italiani in un romanzo di vampiri ambientato ai giorni nostri?

Magari gli italiani si sono rotti un po’ le balle dei vampiri.

Mi piacerebbe che daste

Daste? Tesoro caro, ma sei proprio sicuro di voler scrivere un libro? Non potresti metterti a fare centrini con gli scubidù?

vostre opinioni e pareri su tutto ciò che vi va, per un aspirante scrittore è importante 🙂

Tutto è importante, anche smettere.

Smettila!

I libri arrivano tutti insieme o a giorni alterni?

No, quelle sono le targhe.

Arrivano incartati ( per questioni anche di privacy) e ben mantenuti?

No, figurati, appiccicano un francobollo sulla quarta di copertina.

Fritz, l’erba gatta ti fa strani effetti, tienilo presente.
Poi, come se niente fosse, se ne esce con un quesito quasi intelligente.

🙂 Perché è stata bannata questa domanda ? quale violazione ho commesso ?

Caro Fritz, qual era la domanda?

La mia domanda era: “Esistono dei siti simili a Yahoo Answers” ?

Attenzione perché Camelia, utente rispondente, lo sa.

Perche siccome tu hai fatto una domanda se esistono dei siti simili a Yahoo Answer e come se *offenderesti* questo sito e lo cancellassi dalla tua *vita* e ne scegliesti un’altro che ti sembra migliore a questo.Capito?Spero che ti abbia aiutato

Ecco, sì, «a suo modo».

Annunci

Tag:,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

4 responses to “Tramisti trullallà… ridi ridi che la mamma ha fatto i brocchi (seconda parte).”

  1. sandraellery says :

    Occhie, ora è tutto chiaro in me: voglio un vampiro luccicante a giorni alterni e ben mantenuto come maggiordomo. Secondo me spacco! (Cosa, meglio non dirlo!) Un bacione Gaia e spritz come se piovesse.

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      Come se piovesse, cara lei! Mi sembra la soluzione ai nostri mali.
      Certo è una soluzione momentanea, ma passata la sbronza possiamo passare alla successiva…

      Buon weekend e un abbraccio! 🙂

      Mi piace

  2. minty77 says :

    Ma Flamming Ian è il nome d’arte di un nuovo supereroe? O_O

    (Per il commento al pir*a che si fa dare la tesina su un romanzo di spionaggio e neanche vuol prendersi la briga di leggerlo, vedere il mio stesso al tramista di qualche tempo fa alle prese con la tesina sui manga)

    Vedo poi che i bimbiminkia non scambiano YA solo per il giornale dei librai/editori, ma pure per l’ufficio-informazioni-riservate-sui-vip. E sperano pure in una risposta. Eggià!

    Solitamente i vampiri non luccicano,

    Gaia, io non volevo darti questo dolore, ma sì, negli ultimi anni i vampiri luccicano. O almeno lo fanno in Twilight (o così mi dicono, ché io quella saga non l’ho mica letta). Pare infatti che i vampiri della Meyer non temano affatto il sole, ma anzi, se colpiti dai suoi raggi, brillino di luce propria, tipo lampadario di Murano.
    Ché, purtroppo, non ci sono davvero più i vampiri di una volta! *sigh* 😦

    Per il resto sono andata a sbirciare le risposte al tizio che chiedeva se i libri acquistati online arrivassero a giorni alterni. E vedo che non mancano le perle:
    quì in francia trovare libri in lingua italiana è una vera lotta Infatti non sai più scrivere nella tua lingua…
    Se gli hai ordinati tutti insieme SPIGOLOOO!

    Però ammetto che la risposta de La guerriera della luce li batte ampiamente tutti. Spero almeno che sia una badante ucraina appena giunta sul suolo patrio, perché diversamente, altro che spigoli. Seppuku proprio… ARGH!

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: