Un tranquillo trantran di tramisti.

Cari loro, cari tutti, è venerdì. Dichiaro ufficialmente aperta la caccia al tramista.

Vorrei scrivere qualcosa di speciale?

A noi basterebbe qualcosa di normale, ma mica possiamo pretendere…

Via. Via normale. E qui restano solo i tramisti speciali che scrivono «qualcosa di speciale». Come siamo fortunelli…

Vorrei scrivere una storia o un racconto che faccia sognare le persone, qualcosa di nuovo, bello, magico, mistico, surreale…beh un pó di tutto!!!

Ecco, vedi? Ci bastava la sana normalità, e anche stavolta niente.

Ok, stiamo a mezzo metro dal monitor e vediamo se funziona.

Come non detto, andiamo avanti.
Ancora lei. Quella speciale.

Help, ho il blocco dello scrittore?

Se col Lasonil non passa, allora è blocco dello scrittore. Sicuro, sicuro.

Mi date dei consigli e delle idee? Che libro vi piacerebbe leggere? Che storie preferite? Con che tipo di narratore?

E l’utente rispondente non ci sta!

Prima di avere il blocco dello scrittore, come minimo occorre essere uno scrittore. Usate le parole con un po’ troppa leggerezza e questo non è da scrittori. Umiltà gente, umiltà.

Ma la tramista è sicura di soffrire proprio di quel malanno.

Mi dispiace deluderti ma nel tuo caso si tratta di un semplice “disagio del tramista”. Se tutto va bene, e va bene per noi, presto ti deciderai a mollare la bic. Anche la zappa può dare grandi soddisfazioni, e non serve l’ispirazione. Dai, prova!

Di nuovo lei. No, non la zappa, la tramista.

Capisci subito che la tramista ha la stoffa della romanziera. Lo capisci dal suo commento…

Cara la mia tramista, attendo con impazienza il tuo romanzo. Ho terminato il pellet.

Ho come compito per casa devo scrivere un testo letterario e uno non letterario qualcuno sa un sito dove trovarli?

Non importa il come, importa il dove.

Tranquillo, non ci pensare. Letterario, non letterario… robaccia faticosa.

Farebbe comodo anche a noi, visto come scrivi in italiano.

I tramisti ne sono convintissimi. Sempre.

Salve a tutti , vorrei scrivere un libo , che però in ogni pagina abbia delle immagini..?

Oh, bene, finalmente un bel «libo» coi disegni. Assomiglieranno a questi?

Raccontando la storia si vede un minimo di quel che accade.. , ad esempio , si incontrano due persone.. e faccio il disegno .. , che stile di libro è?

È un libro per cretini. Non serve il disegnino per intuire che due tizi si incontrano, basta scriverlo. Magari meglio di come fai tu con quella punteggiatura a sputo di lama.

assomiglia tanto ad un manga.. , però non saprei proprio come impostarlo , qualcuno saprebbe darmi dei consigli? magari esperienze personali , nn so…

Amico, dammi retta: non saranno i disegni a salvarti dalle merdate che scrivi.

Ecco la nostra Sara, grande fan del Potter.

Lettera ad una scrittrice?

Una a caso.

Ciao a tutti voglio scrivere una lettera a J. K. Rowling per ringraziarla per tutto quello che ha fatto, per aver creato Harry Potter… io non riesco a scriverla….10 punti al migliore:)

Sara spiega che «È urgente, mi serve questa cavolo di lettera ma non riesco a scrivere il contenuto», specificando «Poi con l’inglese c’è la faccio:)». Non abbiamo dubbi, e se li abbiamo è solo perché siamo perfidi.

Restiamo in compagnia di mammina, ovviamente una mammina tramista.

Chissà perché mamma Elisa – mamma tramista a tutti gli effetti – sta cercando questo riassunto…

Ovvero mia figlia lo deve portare come libro delle vacanze da leggere, ma non lo ha letto…. Io da piccola sì ma non me lo ricordo… se qualcuno mi sa indicare dove posso trovare una trama perchè ho cercato tutta la sera ma non ho trovato nulla!!! grazie…

Siora mia, tanti e tanti complimenti, la sta tirando su bene.

Avanti il prossimo!

Perché i libri si scrivono due alla volta, ma solo col programma giusto.

L’«assasino» è sempre il maggiordomo, se poi vi piace la nobile arte dello spoiler… cliccate sul quesito.

Lui è Davide e ovviamente ha scritto un libro. Ciao Davide, che ti serve?

Avrei bisogno di un beta reader. Qualcuno si offre?

E ti serve per?

Ne ho bisogno per un romanzo genere azione-avventura, mischiato a un pizzico di blanda fantascienza. Le tempistiche sono molto flessibili, non preoccupatevi.

Titolo: Il Germe dell’Intelligenza

Non insistiamo sui germi…

Ma l’utente rispondente non ha capito, proprio non ha capito…

E Davide, scocciato e offeso…

Se avessi voluto pagare, avrei cercato un editor 🙂 Il beta reader legge per passione, io stesso l’ho fatto per altri. Non si chiedono le stelle, basta un’opinione sul romanzo.

Eccheccazzo!, state sempre lì a pensare ai soldi. Vergognatevi!

Argomento: Libro.?

Finalmente qualcosa di originale.

Salve ragazzi, sto scrivendo un libro, sono circa 50 pagine che voglio scrivere…

Non una di più, ché la fatica è tanta.

e ho bisogno di aiuto.

Pronti con l’aiutino dal pubblico!

E’ un racconto in prima persona. Parla di una ragazzina povera che scriveva tutto quello che faceva sul diario. Comunque, la trama non ci interessa per ora.

Be’, certo, che ci frega della trama? Guarda, stavo proprio per dirtelo io.

Vorrei trovare una trama perfetta…una trama coinvolgente…non lo só!

Non lo sai e non lo sai pure male, leva quell’accento!

Lei viveva in un camper con la mamma e con il padre…poi che dettaglio posso aggiungervi?

Mah, la planimetria del camper, magari.

Così va già meglio.

Lei andava sempre al lago la vicino…e c’era tipo un albero magico che quando esprimeva qualcosa le appariva dinanzi ai suoi occhi. Come il diario.

Ah, quindi il diario non l’ha comprato in cartoleria, è stato un regalo. Dell’albero.

Un finale perfetto?

Eccerto, caro lui! Una trama così deve avere un finale adatto.

Il libro si chiama:”L’infinito e’ solo un otto caduto in depressione”.

Ok, lo ammetto, ho impiegato un quarto d’ora per ripigliarmi dallo shock.

E vorrei anche dare piu significato al libro! Cioe il titolo deve equivalere al finale.

Io impiccherei il tramista all’albero magico, ma ci vuole niente che poi l’albero ce ne regali uno peggiore.
Invece l’utente rispondente ha pensato a qualcosa di meglio: «Devi aggiungerci qualche sventura d’amore e alla fine quando riesce a riunirsi alla sua anima gemella, lui muore. Dinnanzi all’albero appare la cura per la morte». Per come la vedo io, la cura non può essere che in supposte. Che ne dice la tramista?

Le supposte non potevano lasciarla indifferente.

Trama di un libro bisogna copiarla uguale?

Ehm, in che senso?

Allora per compito devo scrivere la trama del libro che ho letto ma non. So se devo copiarla uguale al libro o no

Lo so, state immaginando il pargolo in seconda elementare e… ohhh… poverino. Be’, allora sappiate che oh poverino un cazzo, il tramista è in terza media.

E pensare che basterebbe un po’ di miniera…

Vi stupirà sapere che un utente rispondente è riuscito a restare serio.

la bibbia è considerata dai critici letterari un libro di fantasy, ma pur essendo un bizzarro eterogeneo zibaldone di tanti generi non è che li includa tutti: ad esempio non include il ciclo bretone con il mago merlino

Forse bastava un “No, somaro maledetto!”, ma l’utente rispondente è una degna persona con un sacco di tempo libero. E lo spreca così.

Annunci

Tag:,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

33 responses to “Un tranquillo trantran di tramisti.”

  1. Daniele says :

    Gaia, questi tramisti devono essere scaduti il mese scorso, manda i NAS dove li hai trovati XD
    Cavoli, tra la mamma che insegna alla figlia la vera essenza dell’essere italiani (l’imbroglio da quattro soldi per il riassunto) e il tizio che si fa le fanfiction tra Mosè e mago Merlino… ma c’è anche il glorioso ritorno di Malice, che cerca di migliorare il mondo un tramista per volta ^ ^
    Buon venerdì tramistico a tutti – ma non accettate caramelle dagli alberi sconosciuti 😉

    Mi piace

  2. tibi says :

    “Salve a tutti , vorrei scrivere un libo , che però in ogni pagina abbia delle immagini..?”
    Chiamasi Visual Novel XD
    Ah, quanto mi mancavano i tramisti!

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      A me mancava la visual novel, ma non diamo certe idee al tramista… poi questo mi fa i disegnini ai pensierini.
      Da lì a voler conquistare il mondo, il passo è brevissimo.

      Mi piace

      • tibi says :

        Io le ho scoperte da poco. Ovviamente non sono disegnini, ma si tratta di racconti caratterizzati da immagini evocative che fanno da contorno al testo. Se fatte bene, sono meravigliose. Me le ha fatte scoprire un amico 🙂
        Certo, teniamocele per noi!

        Mi piace

  3. diait says :

    … Il libro di Mago Merlino!!!!!
    L’Oscar va a questo.

    Mi piace

  4. Alessandro C. says :

    La risposta all’ultimo tramista è epica. E comunque ancor più del tramista trovo affascinante la figura del risponditore seriale. Meriterebbe una rubrica a parte.

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      Il risponditore seriale, ohibò, che strano personaggio.
      Nella mia lunga esperienza di stanatramisti mi sono imbattuta anche nei risponditori tuttologi. Sono i migliori: non ne sanno una miSchia ma qualcosa devono dire. Che sia per i punti di YA – accumulano punti da spendere in domande, però non chiedono niente perché sono troppo impegnati a rispondere – o che sia per sentirsi utili, loro devono farsi vivi in qualche modo. Solitamente a sproposito.

      Mi piace

  5. sandraellery says :

    Volevo dire solo che ho letto “Il sole sorge a Ceppetello” (sul serio!) non ricordo neppure io la trama, ma mi ha riportato indietro di parecchi anni. Ma davvero lo fanno leggere ancora? Comunque il camper a Ceppetello ci starebbe bene. Bacione

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      Devo essere nata nel posto sbagliato al momento sbagliato, mai letto quel libro. Mai sentito prima.
      Ma se mi dici che è un gran libro… così bello che nemmeno ti ricordi qualcosina della trama… be’, lo salto, ecco. 😀

      Mi piace

  6. dacqu says :

    Quello che chiede il Mago Merlino nella Bibbia merita il premio “Ignorante dell’anno” a dir poco

    Mi piace

  7. Alessandro C. says :

    Ignorante davvero il tizio che chiede di Mago Merlino. Si vede che non ha letto il Nuovo Testamento: Merlino lì è uno dei personaggi principali!

    Mi piace

  8. ellagadda says :

    Ma coi punti di Yahoo ci fanno la spesa alla Coop? Mica l’ho capito a cosa servono :-/

    Mi piace

  9. minty77 says :

    finalmente un bel «libo» coi disegni. Assomiglieranno a questi?

    Gaia, ci hai rovinato tutto il divertimento, linkandoci direttamente le soluzioni 😛
    Dovevi farci fare il simpatico quiz cinefilo, che si trova qui: http://www.bestmovie.it/news/cinema-minimal-28-film-cult-tradotti-in-disegnini-guarda-la-gallery-e-prova-a-indovinarli/298473/
    (Io in effetti ci ho provato, e ho totalizzato 20 su 28 :D)

    Comunque, il tramista non stava semplicemente descrivendo un libro illustrato o un fumetto? O_o

    «Poi con l’inglese c’è la faccio:)»

    Non ho dubbi. E’ con l’italiano che la vedo messa male…

    Siora mia, tanti e tanti complimenti, la sta tirando su bene.

    Guarda, stendiamo un velo pietoso. Ho degli esempi anche in famiglia di solleciti genitori che danno per scontato che i riassunti dei libri si scarichino da internet, e che bene spesso si sobbarcano loro l’incombenza in luogo dei pargoli. Robe da restare senza parole, purtroppo :-\

    Se avessi voluto pagare, avrei cercato un editor 🙂 Il beta reader legge per passione

    A livello super-piccolo (fanfiction di massimo 15 pagine) pure io ho fatto il beta-reader gratis, in passato. Ma si era tutte poco più che ragazze e parlavamo di un hobby. Il tramista tramante che pretende un beta reader per un romanzo intero per non pagarsi l’editor è… patetico?
    Senza contare che quel tipo di parere gratuito e senza impegno di solito lo si chiede giusto a coniugi o parenti stretti (vedasi le pagine dei libri coi ringraziamenti di cui si parlava qualche post fa), non lo si pretende dagli estranei (anche se in effetti farebbe bene. Ma, appunto, mooolto meglio un buon editor per quello! Pagandolo!). Mah!

    la trama non ci interessa per ora. Vorrei trovare una trama perfetta…una trama coinvolgente

    Sì, ok, prima fai pace col tuo cervello, però °_°

    c’era tipo un albero magico che quando esprimeva qualcosa le appariva dinanzi ai suoi occhi. Come il diario.
    Ah, quindi il diario non l’ha comprato in cartoleria

    Tu dici che è stato l’albero a regalarle il diario? Figurati che io invece avevo capito che anche il diario, oltre l’albero, facesse comparire ecc.
    Chissà cosa voleva dire il tramista, in realtà °_°

    E chiudiamo celebrando l’assoluto genio di oggi! Il Mago Merlino nella Bibbia ancora mi mancava. E’ splendido! Ce lo vedo benissimo a imbiancare sepolcri col solo tocco della bacchetta magica…
    Best YA question ever! ^__________________^

    Mi piace

  10. mozart2006 says :

    I manga del menga ci mancavano proprio 😀

    Mi piace

  11. Sara says :

    ma non è geniale pure il titolo dell’infinito che è un otto caduto in depressione?

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: