Tramisti nello strazio.

Loro lo sanno, loro se ne intendono. Eccoci infatti alle maialate del venerdì, ringraziando i tramisti che non vanno mai in ferie.


Dicevamo “maialate” e subito la tramista ci ha presi in parola. Vediamo se gli utenti rispondenti sapranno rendersi utili, senza sbottonarsi troppo. In tutti i sensi.


No, caro lui, sono domande che nascono così. Per caso o dopo una sana mangiata di fagioli borlotti. Che poi, a dirla tutta, non si capisce perché Ednarg faccia tanto il difficile. Proprio lui che ha un debole per i parenti stretti.

Vorrei fare una cosa a 3 con la cugina della mia ragazza, ammette il nostro Ednarg. Giustamente il quesito della tripletta con cuginetta viene piazzato in “Fidanzamento e matrimonio” – daje che più siamo e più ci divertiamo! – e in “Relazioni e famiglia Altro”. Decisamente “altro”.

Povero Bepi…
C’è poi l’utente anonimo – ahhh… i timidi! – che si spreme le meningi per partorire un nickname poetico.


Che non sarà il miglior nickname in circolazione, ma certo rende l’idea.

Abbiamo poi i preziosi consigli di Marc O


Gina Ruspante – Cecilia La Porca – Sabrina Spumone – Pamela Burlesque – Anita Privée –

So che qui si scatenerà la bagarre, lascio quindi agli utentAmici il piacere d’incrementare il tourbillon anagrafico. Non essendo pratica del genere trasgressivo casereccio, posso solo proporre di leggere altro. O, rispondendo al quesito, Ann Amose.

Nonno, le pile dell’Amplifon…

Ma oggi, oltre alle maialate e alle pile scariche, abbiamo anche le minacce! E qualcuno parecchio interessato a risolvere la questione.

Incredibile ma vero, qualcuno – e mica uno a caso – raccoglie l’invito!


Ecco cosa succede a lanciare maledizioni su Yahoo Answers.


Sempre lieti di constatare quanti scrittori non abbiano una cazzo d’idea ma siano prontissimi a raccogliere online il primo parere à la cazzo. Questo ci dà grandi speranze per il futuro dell’editoria: vedrai che prima o poi muore davvero. Poverina, sta soffrendo da troppo tempo.

In attesa del cadavere, ecco il prezioso suggerimento dell’utentessa rispondente, una che «La lettura è la mia passione» e  si nota parecchio.

io amo i romanzi e come me tutte le mie amiche …storie in cui l’amore sembra impossibile ma alla fine i protagonisti riesco a stare insieme . Se punti su questo farei successo. Tutti amano queste storie.

Tutti chi???

Ovviamente la “fonte” di cotanto ingegno è la già citata La lettura è la mia passione. Penelope, qualche volta, se ti capita e se non ti è di troppo disturbo, prova a leggere dei libri veri.

Ma vediamo cosa ne pensa la nostra tramista:


Eh, simile! Fossi in te la farei uguale.

Se vi piace scrivere entrate quiiii?

Vorrai mica farti fare i compiti, eh?

Allora mi potete x favore scrivermi un breve racconto in cui un personaggio si comporta da lupo e Un’altro da agnello ispirato alla favola brevissima del lupo e l’agnello

Una bella favoletta sull’analfabetismo di ritorno sarebbe più indicata.

X favore rispondetemi e urgente 10 pnt al migliore

Eh, lo so, state pensando che questo sia un tramista di cinque anni e mezzo portati maluccio. E pure straniero. Invece no, lei è Lucia e fa lo Scientifico. O meglio, pare sia iscritta lì, ma non si sa esattamente cosa ci vada a fare. Probabilmente è campionessa regionale di flessioni, lo intuisco dal suo curriculum su Yahoo Answers: la nostra Lucia fa domande assolutamente pregnanti, una meglio dell’altra!


A Lucia non basta scrivere di merda, lei vuole scrivere di merda in maniera scientifica – allo Scientifico – con tanto di assaggio.

Di nuovo lei…

Un utente rispondente le fa notare che:


Temo abbia ragione.

Ancora lei…

E l’utente rispondente:


È bello vedere che tutti la prendono sul serio.

Ma diamo ancora spazio a Lucia, fonte di quesiti gustosi e disgustosi.

Come farvsembrare i capelli meno sporchi senza lavarli?

Io sto tentando di capire come farti sembrare mediamente intelligente, e mi sa che non basterà lavarti.

Siora maestra, la cimosa non può cancellare la scempiaggine.
Ma dicevamo dei capelli lerci della tramista…

Allora tra un po devo uscire e ho i capelli un po sporchi e non ho tempo di lavarli ora ,come faccio x farli sembrare più o meno puliti.

Ma i capelli luridi non sono il suo solo problema…

Stai tranquilla, il tuo italiano sghembo metterebbe a dura prova anche Enigma.

Concludiamo questa breve carrellata dedicata a Lucia con questo quesito:


Mia cara Lucia, tocca ammettere che ormai allo Scientifico puntano a fare numero. E tu fai numeri da circo.

Domanda sulla casa editrice “pagine”..?

Trovo qualcosa di adatto sul forum di Writer’s Dream.

Ecco, come dire… la «rivista peti e poesia» pare troppo bella per essere vera.
Leggendo le tre pagine di frizzi e lazzi scoprirete che la casa editrice in questione ha una sana abitudine: chiedere un contributo poetico – in moneta sonante – a poeti e tramisti.

Ho inviato una mia poesia ad un loro concorso. Mi hanno richiamata dicendo che la poesia era piaciuta e che, a prescindere dal concorso, vorrebbero inserirla, insieme ad altre sei mie poesie, in una loro collana, pubblicando un ebook su amazon, dei video su youtube e creando un mio sito personale che sarebbe online per qualche mese.

Ma non gratis.

Il prezzo che dovrei pagare sarebbe di 250 euro.

Cara tramista, se ne parla anche qui – tra i commenti –, ed è roba datata. Insomma, questa casa editrice non ha cominciato oggi ‘sto giro di telefonate.

Presa dall’euforia del momento ho accettato, ma non so se ho fatto la cosa giusta. Mi arriverà a casa un corriere a cui dovrò pagare la fattura.

Non avendo firmato niente, posso decidere di non pagare?

Certo, ma poi ti conviene cambiare indirizzo e numero di telefono.
Anche se la mia piccola esperienza in questo campo mi dice che non esistono contratti editoriali firmati “a voce”, sono certa che si insisterà parecchio per fartelo credere.

Qualcuno ha avuto la mia stessa esperienza? Grazie

Decisamente sì, e per saperlo basta farsi un giro sul web. Cosa che consiglio sempre, ed è pure gratis.

E poi, incredibile!, ti rendi conto che Giramenti ha coniato un termine che presto finirà sullo Zingarelli.

Su Yahoo Answers troverai tantissimi aspiranti scrittori, ma dubito che qualcuno di questi possa veramente considerarsi tale.
Fonte/i: La loro grammatica, l’ortografia, il tramismo.

Ringrazio Hugo – che già citava I dolori della giovane libraia – e parla di tramismo cum niènt a fuss. Presto Yahoo Answers ci chiederà i danni…

Annunci

Tag:, ,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

25 responses to “Tramisti nello strazio.”

  1. sandraellery says :

    Questi tramisti maialosi sono davvero UNICHI, il venerdì per me è: colazione al bar (unico giorno) e tramismo. Sei sommersa dalla neve Gaia bella? Un bacione

    Mi piace

  2. mozart2006 says :

    Beh, dei tramisti trasgressivi la più elegante è quella che dice “Se vi piace scrivere entrate qui”. Chissá che raffinatezze sottintende 😀

    Mi piace

  3. ilcomizietto says :

    O_O “Peti e poesia”

    Però, però… c’è chi ha trasformato in arte la poesia tramistica:

    Mi piace

  4. ophelinhap says :

    tra incesti possibili, Anastasia Steele wannabe e diari segreti, i tramisti ci hanno allietato anche questo freddissimo venerdi’ 😀
    Buon weekend a tutti

    Mi piace

  5. Daniele says :

    Sempre peggio XD tra
    – è cosa divina trombarsi la cugina (della e con la fidanzata, così il tramista può fare un bell’incesto acquisito)
    – quella che vuole il nick da porcellona (variazioni sul tema della maremma?) e che ricava un messaggio di lovvo da Belzebù in persona
    – il rischio che dozzine di tramisti finiscano su Giramenti per quattro secondi (mettendo a rischio la linea di Gaia, che se li mangerà vivi)
    Il selfie con la salma dell’editoria è spettacolare 😀

    Liked by 1 persona

  6. minty77 says :

    Sto facendo un libro sulle mie trasgressioni,

    Ma la trasgressione di uno che ha in avatar “Cogito ergo sum vegan” cos’è? Una frittata al prosciutto? (A proposito di maialate).
    Comunque a me “Sabrina Spumone” e “Anita Priveé” piacciono, come pseudonimi 😀

    lei è Lucia e fa lo Scientifico. (…) tocca ammettere che ormai allo Scientifico puntano a fare numero.

    Il problema non è lo Scientifico (non più del solito, cioè). Il problema è il sistema educativo della scuola dell’obbligo (che, ricordiamolo, ora comprende anche il biennio delle superiori) che è completamente deflagrato, e ormai ‘vara’ per i licei anche gente che ha ancora difficoltà con le addizioni e l’alfabeto 😦
    Ma tanto ai tramisti che importa? Loro sono ‘unichi’! 😛

    Liked by 1 persona

  7. Simona says :

    “Schoth”? “Schoth”???
    A te bisogna raddrizzarti non il naso, ma la schiena. A randellate.

    Mi piace

  8. newwhitebear says :

    Sana scorpacciata di maialini rosei e teneri. Come sono deliziosi questi tramisti. Posso passarmi il week end rilassato nell’attesa del prossimo venerdì.

    Mi piace

  9. sarapintonello says :

    I tramisti sono una manna per la mia autostima 😀

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: