Tramisti maestosi e malmostosi (seconda parte).

Eccoci alla seconda parte dell’articolo, la prima è qui. Anche stavolta, come al solito, come sempre, il tramismo annuncia il weekend: se è venerdì, i tramisti non possono mancare. Sennò si offende il calendario.

Me la vedo, la siora profe, assegnare un libro così sperando di fare del bene ai giovani virgulti.
Siora, dia retta a me, sono battaglie perse in partenza.

Spagnolo da zero seconda uscita.
Qualcuno puo darmi degli appunti del corso di spagnolo 2 uscita, vorrei avere gli appunti della lezione video e la lezione ke ce nel libricino. Io nn sn riuscita a comprarlo in edicola, lo ordinato ma nn arriva piu. Potete aiutarmi..

Spagnolo da zero e italiano da quattro e mezzo.

E oggi abbiamo anche il tramista canzoniere…

Oh, il genere delle canzoni sotto la doccia. Sono anche molto brava 😉


Riuscirà a leggere anche libri privi di puntini… puntini… puntini?


Purtroppo questa domanda è stata cancellata, peccato!

Scaricare libri online?
vorrei scaricare il libro sei abbastanza sveglio per lavorare in google? dove posso trovarlo ovviamente gratis

Amico mio, non mi sembri poi così sveglio.

Mi pare una buona soluzione per mandare in gita gli stupidi. Andale!

POEMA DA FARE,URGENTE 10 PUNTI AL PIU EMOZIONANTE…..?

Mi serve un poema emozionantissimo da far piangere,per un bambino che ha 3 anni e lo conosciuto da 1 anno ma sono troppo affezzionata a lui e sono tutti i giorni con lui
Poemaaa daiiii emozionantissim e lunghissimo

Non basta un peluche, no, macché: lei vuole farsi scrivere un poema dal primo che passa, da regalare a un bambino di tre anni.

Ancora lei, Alessia, la tramista in caccia di poemi precotti…

URGENTISSIMOOOOOOOO !!!!?

Che fa subito simpatia.

Un messaggio da mandare lunghissimo emozionantee,per augurio di un bambino di 3 anni che ho cresciuto ma per ora non e vicino a meee…..Plsss 10 puntiiiiiiiiiiiiiiiii

Ehm…

Paolina suggerisce un augurio adatto.


Ma Alessia proprio non ci arriva.


Pieno di ricordi. Di un altro.

Senta lei, mi darebbe un passaggio?


Anche questa non era male, ma purtroppo la tramista ha cancellato la domanda. Qualcuno deve averle spiegato che non esistono agenzie per blogger.

Ne hai una tre metri sopra il cielo? E allora buttati! No, aspe’… nel senso… non fare il timido e scrivi a Moccia.

Sto scrivendo un libro…?

Tranquillo, non sei il solo. Tutti i tramisti stanno scrivendo qualcosa, e risparmiano sul pane per diventare famosi.

Ciao a tutti, sto scrivendo un libro fantasy e successivamente vorrei mandarlo a qualche casa editrice sperando che tutto vada nel migliore dei modi, solo, che a volte, mentre scrivo la storia mi chiedo se veramente vale la pena utilizzare il mio tempo cosi…nel senso, pensandoci, perchè dovrebbero pubblicare proprio un mio libro?

Ah, ok, tu sei qui per pigliare pacche sulle spalle e incoraggiamenti a fionda.

e mi chiedo se portare al termine il libro o cancellare tutto…chiedo aiuto ai scrittori

Ecco, certo, ai scrittori. Ti stai ancora chiedendo perché gli editori dovrebbero pubblicare il tuo libro? Ok, continua a chiedertelo.

e scrittori emergenti, vi siete mai trovati in questa situazione? che consiglio mi date?

Gentile tramista, quando sei in vena di roba artistica… piglia la vanga e scava.

E poi un tono d’eleganza per terminare la puntata nel migliore dei modi!

MA LE SIRENE COME SI RIPRODUCONO?
devo scrivere un libro su una sirena e siccome incontra un ragazzo , mi sono chiesta ” ma questa….come tromba?”

E dalle vaccate di una sirena nasce il vitello tonnato.

Annunci

Tag:,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

17 responses to “Tramisti maestosi e malmostosi (seconda parte).”

  1. sandraellery says :

    il finale Gaia, il finale nooo, perchè oggi per pranzo mi sono portata un panino col vitello tonnato, giuro per stare un po’ alla scrivania a leggere. Adesso avrà il gusto di sirena. Domenica mi devi uno spritz! 😀

    Mi piace

    • Daniele says :

      C’è un episodio di Futurama, a tema sirene e come si riproducono: il protagonista scappa via, dopo la scoperta XD
      A ogni modo, ho trovato più strana la cosa del messaggio al bimbo di 3 anni: a uno così piccolo, che razza di poema puoi dire? Tenersi su concetti semplici, il classico “ti voglio bene”?

      PS: Sandra, ti promisi un’informazione 🙂 la nuova edizione di quei fumetti dovrebbe essere di Lineachiara, un’etichetta di RW. Non so se abbiano pubblicato le storie che ti interessano, però…

      Mi piace

      • Gaia Conventi says :

        Adesso me lo devi dire… dimmi delle sirene… 😀

        Mi piace

        • Daniele says :

          Ok! Il protagonista si innamora (ricambiato) di una sirena di buona famiglia e decide di vivere con lei, anche grazie a un aggeggio che gli permette di respirare sott’acqua.
          La prima notte con lei, non capisce come funzioni la cosa e lei gli dice:- È la tua prima volta? Va bene, lascio qui le mie uova ed esco dalla camera, così tu puoi spargere il tuo liquido fertilizzante con tutta calma.
          Stacco di scena con lui che fugge e dice:- Ma non poteva essere l’altro tipo di sirena? Quello pesce sopra e donna sotto?

          Mi piace

      • minty77 says :

        Non so di cosa si tratti, ma parlando di Lineachiara la frase giusta è proprio “Non so se abbiano pubblicato”, visti i tempi biblici di uscita dei loro prodotti… (non sono gli unici, ahimé, tra gli editori italiani di fumetti ad avere ‘sto vizio).

        Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      AZZ! Non potevo immaginare… 😀

      Ok, per lo spritz. 😉

      Mi piace

  2. carlotta says :

    Un poema emozionatissimo da far piangere? Ma l’Iliade! Basta ricopiarla in bella e il piccino batterà le manine tutto contento.. Comincia con una pestilenza, finisce con un funerale e nel mezzo i protagonisti passano il tempo a sbudellarsi. Cui sono perfino una donna fatale e alquante madri e mogli in lacrime. E poi la praticità. Niente violazione di diritti d’autore,e, se la tramista prende la traduzione Monti, non ci sono problemi neppure con il traduttore.
    Ma un dubbio: che dirà il bambino di tre anni di fronte di fronte ad espressioni come ” deiforme sei, ma cinguettiero ( Ettore ad Achille durante l’ultimo duello)”?

    Mi piace

  3. minty77 says :

    Ma i bambini di tre anni di solito non si cerca di farli smettere di piangere piuttosto che il contrario? Che poi, quando la tramista scrive che l’ha cresciuto (anzi, ‘la cresciuto’) mi sono venuti i sudori freddi: speriamo non gli abbia anche insegnato a parlare!
    Tra l’altro il ‘poema’ dopo un po’ diventa un semplice ‘messaggio’ d’auguri. Per la serie, ma sei proprio balenga o devi fare bella figura con i suoi genitori? E, nel secondo caso, speri di farla cercando di copiare pure un biglietto d’auguri? Stiam proprio alla canna del gas, in ‘sto paese.
    Ulteriore testimonianza il fatto che c’è un tizio che chiede “una spinta” anche solo per diventare ‘blogger’. Le cose ci stanno decisamente sfuggendo di mano… °_°

    E comunque, ricordatevi: quando mandate una mail, dovete andare fisicamente su di essa prima di scriverla. Se siete su hotmail, occhio a non scottarvi! 😛

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      Quando penso d’averle viste tutte, ecco che i tramisti mi sorprendono.
      A ‘sta gente bisognerebbe dare una medaglia, ma poi la piglierebbero al volo scambiandola per un frisbee. 😀

      Mi piace

  4. Alessandro Madeddu says :

    Le sirene faranno le uova? magari depongono scatolette di sgombro sott’olio.

    Mi piace

  5. mozart2006 says :

    Sento l’ arrivo delle sirene. Quelle delle ambulanze. Direi che se volessi aprire un’ attività, un negozio di camicie di forza sarebbe una buona idea 😀

    Mi piace

  6. tibi says :

    Mio nipote di 3 anni si accontenta di sentirmi cantare la canzone dei Puffi. XD
    Rispunto per lasciare un augurio di buon fine settimana!

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: