Gaggiao meravigliao: le inusitate piacevolezze del catalogo D-Mail di febbraio 2015.

D-Mail ha deciso che valeva la pena spedirmi anche il catalogo di febbraio e io ho deciso che vale la pena segnalarvi le tante genialate che contiene. Contenti, eh?

Partiamo dallo strepitoso Roll&Go, il cuoci-uova verticale.

Da oggi prepararsi una frittata diventa facile, divertente e veloce, e soprattutto ti permette di sbizzarrire tutta la tua creatività!

Prima no, prima preparare una frittata era una vera tortura. Una roba da riservare soltanto alle occasioni speciali.

Roll&Go sviluppa infatti l’innovativa tecnologia della cucina verticale:

Attenzione, per cucina verticale non s’intende il cucinare in piedi. Altrimenti mi spiego la difficoltà a dover cucinare – stesi – una frittata alla vecchia maniera.

non dovrai fare altro che nebulizzare l’interno con un pò di olio,

Quel po’ alternativo è una frittata dell’editor.

rompervi le uova, inserire gli altri ingredienti che desideri, e infilare un bastoncino (incluso nella confezione);

Ecco, appunto, non tentate d’usare un bastone da tende.

passati 8 minuti circa, la frittata uscirà fuori da sola, lentamente, così da servirla “arrotolata” per un piatto gustoso ed originale, oppure, per gustarla con comodità anche “on the go”, impugnando il bastoncino!

Che ne dice l’utente commentante?

Un modo diverso e originale per cuocere le uova. Il risultato della frittata era perfetto! E sorprendente quanto è facile da pulire. Pensavo peggio.

Un finale assai rassicurante.

Ma le genialate non sono finite, soprattutto se avete a cena ospiti che vi chiedono a cosa serve quello scopino accanto al water. Gente così va aiutata, e D-Mail sa come fare.

Lo scopino da cesso a forma di… cesso. Purtroppo sul sito di D-Mail fanno i timidi: niente commenti.

Passiamo allora al trolley intelligente.

La borsa trolley che sale le scale, ma non da sola. O, come chiarisce D-MailLa borsa trolley con sei ruote girevoli e fondo rigido, all’occorrenza può essere tolta dalla struttura in metallo diventando così un carrellino, che consente grazie alle sue ruote di salire le scale senza difficoltà. Da qui alla fisica di Star Trek il passo è brevissimo.

Restiamo nell’universo dell’incredibile con questa soluzione conigliesca.

Orecchie da coniglio per iPhone. L’amplificatore più divertente per il tuo iPhone 5! Queste simpatiche orecchie di coniglio, che daranno al tuo smartphone un aspetto veramente originale (dal sito).

Ma il genio non si ferma allo scopino, e nemmeno alle orecchie da cellulare!

La tazza mescolatrice e D-Mail me la presenta così: L’ultimo gadget per un amico pigro! Premi il bottone e la bevanda si mescola senza il minimo sforzo. E c’è pure il video esplicativo!

La tazza mescolatrice rischia di beccare l’Oscar come attrice protagonista.

Nel catalogo di gennaio avevamo apprezzato il “proiettore d’arcobaleno”, forse è per questo che a febbraio ci vediamo proporre le lampade a luce lisergica.

La lampada a led ha ben 256 gradazioni di colore, e vi sfido a contarle. La lampadina multicolor, invece, ha soltanto tre colori. Occorre sapersi accontentare.

Accontentatevi della luce a tre colori ma siate batteristi sempre! Eccovi allora le bacchette digitaliBatti le bacchette su qualsiasi superficie, e ottieni il suono di una vera batteria!

Credetemi, vi odieranno tutti. In brevissimo tempo.

Ma restiamo in tema musicale.

Eccolo qui il cappello ballerino che animerà il compleanno di tuo figlio: una volta indossato basterà premere il tasto e lo vedrai muoversi a tempo della nota musica “Happy Birthday”! (lo dice il sito).

Anche stavolta abbiamo un magnifico video, roba da Sundance Festival!

Ovviamente…

La musica del filmato è a titolo puramente esemplificativo, ecco sì, non è che vi mandano a casa pure il coro.

Terminiamo in maniera festaiola col mini candeliere per torta.

Sul sito potete vederlo in tutta la sua bellezza, e non scordate la candela musicale per torta.

E cari miei, anche stavolta abbiamo il film!

Come potete notare dal video, qualcosa manca davvero: la torta. Che tristezza…

Annunci

Tag:

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

16 responses to “Gaggiao meravigliao: le inusitate piacevolezze del catalogo D-Mail di febbraio 2015.”

  1. LFK says :

    La cosa per fare le frittate è geniale!!! Mi preoccupa in effetti quel “pensavo peggio”, che in pratica è ciò che dico quando mi taglio un dito e non tutta la mano.
    Per il resto, tutta la prima parte è roba vecchia, ma la seconda parte è tanta bella roba nuova. A me non è arrivato gennaio, dubito che arrivi febbraio. Se ne riparlerà a primavera, deduco, con le offerte per il giardino. Speriamo bene.

    Mi piace

  2. sandraellery says :

    In effetti la fatica di girare il cucchiaino nella tazza ha ammazzato un sacco di gente.

    Liked by 1 persona

  3. Daniele says :

    La tazza a cui girano è ok per il nesquik e le altre cose idrosolubili che fanno grumi, tipo l’orzo. La devo avere: anche a me girano sempre 😛

    Mi piace

  4. carlotta says :

    Ah, Gaia. Dmail ha raggiunto ormai altezze stratosferiche. Ribadisco che nulla ancora ha eclissato il porta mezza banana, che fino adesso non ha trovato rivali. Ma molti prodotti tentano coraggiosamente la scalata verso le sue altezze. Prendiamo il berretto che suona: tutti noi che abbiamo dei gatti possiamo fare esperienze esaltanti, a patto di metterci degli occhiali da saldatore perchè i nostri piccoli amici tenteranno la scalata della nostra faccia con nessun riguardo per la nostra vista onde arrivare a quella strana coda ruotante. La borsa trolley non l’ho capita bene: bisogna tirar via il sacchetto gonfio di spesa in modo da trascinare il carrettino vuoto con una mano e la spesa con l’altra?
    Della tazza mescolatrice mi affascina l’incredibile imbecillità. Insomma, un povero cristo o una povera crista vengono strappati al sonno magari dalla sveglia a cui bisogna sparare, poi devono ciabattare in cucina e prendere il barattolo del caffè dal pensile, poi devono farsi il caffè e scaldare il latte, se gli va: poi, devono aspettare che tutto sia pronto e versare i liquidi nella tazza nonchè lo zucchero… e solo allora possono mettere in moto l’aggeggio mescolante. E questo sarebbe il risparmio di tempo e fatica?Non sarebbe meglio un marchingegno che facesse lui tutte le operazioni succitate e poi alla fine i suddetti poveri cristi dovessero soltanto mescolarsi lo zucchero?

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      Il “porta mezza banana”! Ne avevamo parlato qui.

      mezza banana

      Resta tra le genialate più geniali, su questo non ho dubbi.
      Poi, sì, D-Mail tenta di replicare il successo del “porta mezza banana”, ma non è facile.
      Io, tanto per dire, alla tazza mescolatrice aggiungerei la funzione “soffiaci su”: perché le cose si fanno complete o niente. 😀

      Mi piace

  5. minty77 says :

    Mescolare il caffelatte = le fatiche mattutine
    Un po’ come dire che la parte difficile del tagliare un albero è l’asciugarsi il sudore alle fine.

    Ma perché i video di D-mail cominciano con un suono tipo ‘carico la sveglia del nonno centenario’? O_o

    Comunque il berretto musicale rientra tra le cose più orride e agghiaccianti che siano mai passate su queste pagine!

    Mi piace

  6. Alessandro Madeddu says :

    Prenoto lo scopino immediatamente!

    Mi piace

  7. Alessandra says :

    Secondo me D-Mail ci conta, nella tua pubblicità gratuita. E’ per quello che ti mandano sempre il catalogo.

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: