Il Tramiro d’oro di Tramando 2015, un premio che tutti dicono di volere.


Quando ho ideato il concorso (di colpa) dedicato al Tramiro d’oro, ho subito pensato che nessuno mai – nemmeno coi creditori alle costole – avrebbe voluto portarsi a casa la statuetta. Lo scorso anno, invece – e con mia sorpresa, ma dirla grande sarebbe fare un torto agli ovetti Kinder –, in tanti si sono lagnati di non aver guadagnato “almeno” il Tramiro.

Occorre dire che il Tramiro non si vince per manifesta bruttura del proprio scritto, né per una grammatica così traballante da spaventare Richter e Mercalli. Il Tramiro, che nasce come amena conseguenza delle trame tramortire e dei relativi tramisti di Giramenti, è una condizione mentale. O, se volete, è il kitsch delle buone cose di pessimo gusto, così abbiamo dato ‘na botta de vita ai crepuscolari. Che già ne avevano bisogno da vivi, figuriamoci adesso.
Ecco perché, e lo dico al vincitore del 2015 ma vale anche per i prossimi, nel partecipare a Tramando vincendo il Tramiro non c’è trucco e non c’è inganno, e nemmeno onta e bacchettate sulle nocche. Il Tramiro non invita a smettere la penna per darsi alla vanga, lui no, ché è una brava bestiola. Lui, appunto. Per quanto riguarda me, è meglio spendere un diplomatico no comment: non tutte le ciambelle riescono col buco, ma nessun Tramiro è mai stato assegnato per caso.

Dunque onore e gloria al vincitore del Tramiro d’oro 2015: Dimitri La Rosa, un autore capace d’infilare in un racconto una cosa così – «Mio nonno che mi disse: “Nella vita figliolo, sii stravagante!”. Lo ripeteva sempre portando le mutande sopra ai pantaloni dopo avermi raccontato una barzelletta o fatto un indovinello. Cavolo quanto mi manca, mio nonno. Sarà da Natale che non lo vedo» – senza patire alcun imbarazzo. E, credetemi, non è faccenda da tutti.

Annunci

Tag:, , , ,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

22 responses to “Il Tramiro d’oro di Tramando 2015, un premio che tutti dicono di volere.”

  1. mozart2006 says :

    Credo che occorra lanciare una campagna per aumentare la produzione di spigoli 😀

    Mi piace

  2. ilcomizietto says :

    Gaia, penso che tu abbia creato un nuovo genere letterario: il tramismo. Da quanto ho capito, scriverlo non è facile come sembra. Ci vuole la giusta attitudine o il giusto impegno.

    Io qui chiedo ufficialmente a Dimitri La Rosa di darvi l’autorizzazione a pubblicarlo su queste pagine o su quelle della Siora Beretta.

    Non sottovalutare quello che si fa è il primo passo per il successo. (Oggi mi sento molto “manuale di auto aiuto”. Quelli in sconto…)

    🙂

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      Il tramismo è un genere antico, non è certo una mia invenzione. Semplicemente, prima che Giramenti se ne prendesse amorevolmente cura, le opere tramistiche restavano nei cassetti o finivano come pensierini sulla Smemo.
      Un autore non sa di scrivere testi degni del Tramiro, c’è chi tenta di adeguarsi al genere ma lo si sgama subito: è un autore che finge. Nell’edizione 2015 siamo incappate in alcuni tentativi di questo tipo. Tentativi, che appunto, si sono dimostrati forzati e fintamente tramistici. Ma il tramismo è come la poesia, nasce dal cuore. È un talento che andrebbe curato, ma farlo presente all’autore equivale a falsarne il futuro letterario: l’autore potrebbe decidere di darsi completamente al tramismo – e il tramismo meditato smette d’essere tramismo – o potrebbe incacchiarsi per il premio.
      Dunque, per come la vedo io, dichiarare il vincitore è quasi fargli un dispetto: non perché il premio sia una brutta cosa, ma semplicemente perché un Tramiro d’oro è l’inizio e la fine di un idillio.

      Detto questo, chiederemo a Dimitri l’autorizzazione a pubblicare sul blog il suo racconto. 😀

      Mi piace

  3. newwhitebear says :

    A causa dello spigolare, questi diventano lisci come il culetto di un bambino.

    Mi piace

  4. Dimitri La Rosa says :

    Personalmente non è che mi sia piaciuto molto.
    Bah! Saranno gusti. Valli a capire questi autori con il senso d’humor di un bambino con i pastelli nel naso..

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      Dimitri, buongiorno.
      Quindi il vincitore del Tramiro sei tu. Be’, complimenti! Possiamo postare il tuo racconto? I nostri lettori sarebbero curiosi di leggerlo.
      So che hai mandato il tuo indirizzo alla siora Mazzotta, perciò preparo il Tramiro e te lo mando. E ancora complimenti. 🙂

      Mi piace

  5. sgargablog says :

    L’ha ribloggato su e ha commentato:
    La pancia mi sta per esplodere dalla contentezza..
    Hovintohovintohovinto!!!

    Mi piace

Trackbacks / Pingbacks

  1. Il Tramiro D’Oro 2015 | BookBlister - 3 marzo 2015
  2. Concorsi Noir | - 9 marzo 2015
  3. Il Tramiro D’Oro 2015 - 7 marzo 2016
  4. Il Tramiro D’Oro 2015 - BookBlister - 1 luglio 2016
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: