Libri che – aridaje – mai più senza! (Terza parte)

Eccoci alla terza e ultima parte di questo post dedicato ai libri curiosi, introvabili, vagamente assurdi ma certamente degni di nota. Fosse pure sul registro.
La prima parte è qui, la seconda è qui.

I morti ci parlano. Fateli smettere!

Iniziazione a un mondo di coccole, immagino sia roba forte. Da insulina a presa rapida.

Nutrirsi di luce pare essere una dieta sana ed equilibrata, infatti «Jasmuheen da anni si nutre di luce liquida senza bisogno di nutrirsi di cibo». Certo che campare una volta sola e campare pure male…

Teoria e pratica del viaggio nel tempo, la teoria me la spiego… è la pratica che mi riesce difficile immaginare.

A bordo dei dischi volanti, una comoda guida ad arredi e tendaggi del «Ricognitore venusiano».

I guaritori di campagna, qualche volta persino cugini.

Guida pratica all’illuminazione, e non è un manuale per elettricisti. Così come Illuminazione appassionata non è il 50 sfumature di volt dedicato alla categoria.

Però la copertina lo lascerebbe quasi pensare…

Non parlo coi morti, parlo con i vivi. Pure io.

Urinoterapia – e fate poco gli schizzinosi –, «Sempre disponibile per tutti, essa è un cosmetico e una medicina propria del corpo, che non costa assolutamente nulla, che può essere usata come rimedio per piccoli e grandi problemi che si presentano nella vita di tutti i giorni. L’urina è davvero “naturale”, biologica e soprattutto personale. Accettare la possibilità di farne uso significa accettare se stessi». Ok, ora potete fare gli schizzinosi.

Il manuale delle piccole vendette«Raimond Rass spiega dettagliatamente come sfogare il proprio rancore su automobili, biciclette, motorini, abitazioni, elettrodomestici e in qualsiasi luogo o in qualunque situazione ci capiti a tiro, sempre evitando di arrecare danni fisici alle persone o effetti incontrollabili». Mai più senza!, e la vostra fedina penale vi dirà tipetti interessanti.

Parliamo con il cavallo, e il commento – l’unico commento – di Antonella la dice lunga: «Questo libro non mi è piaciuto particolarmente. Aveva foto un pò datate. L’argomento trattato non era molto coinvolgente, più che altro si basava sull’esperienza personale dell’autore». La prossima volta fate scrivere il cavallo.

Anche gli atleti meditano… seppur “di corsa”, come facciano a fare le due cose, addirittura in contemporanea, per me resta un mistero.

Scegli il sesso del tuo bebè col Metodo Robertee in questa precedente puntata avevamo già visto qualcosa di simile. In entrambi i casi, per quanto mi riguarda, a gente così che legge roba così dovrebbero togliere la custodia dei figli.

Dimensioni non è la biografia di Rocco Siffredi.

Guarire con il pensiero, perché vale per la medicina quanto stabilito per i regali: conta il pensiero.

Straziami ma di tofu saziami «è un romanzo che fa ridere, sorridere, commuovere» dove succede una roba così: «Quando Francesco investe Alice con la bicicletta, lei anziché maledirlo ne resta folgorata: rustico ma non tamarro, longilineo ma non evanescente, scolpito ma non minaccioso». Promette bene, sto già sorridendo, mentre penso che mai lo leggerò.

Le amicizie erotiche, ché chiamarsi trombamici pare brutto.

Come difendersi dalla sua suocera… evitando condanne penali, potrebbe essere un gran libro, il titolo ci lascia ben sperare.

Concludiamo in bellezza con una carrellata di titoli degni di noi. Noi di Giramenti, intendo. E dicendolo ci siamo intesi alla perfezione, dico bene?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Non vi sentite già meglio?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Li direi testi indispensabili.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ok, è davvero tutto. Anche perché più di così mi sembra impossibile.

Annunci

Tag:,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

42 responses to “Libri che – aridaje – mai più senza! (Terza parte)”

  1. Alessandro Madeddu says :

    “Nutrirsi di luce” – «Jasmuheen da anni si nutre di luce liquida senza bisogno di nutrirsi di cibo». La malnutrizione del pianeta è dovuta a inefficienze nella fotosintesi. Inefficienze di cui sono maestri nei paesi poveri, ça va sans dire! 😀

    Mi piace

  2. LFK says :

    Tra tutti manca un saggio che scrisse mio padre, dal titolo “Guarire con gli sganassoni”. Ultilizzò questa tecnica abbastanza spesso quando mi fingevo malato per non andare a scuola, e più raramente quando lo trovavo sveglio al mio rientro, ed ero un po’ ciucco. Una volta in particolare fece la scena della moglie gelosa dietro la porta con il mattarello. Non riuscivo a infilare la chiave nella toppa, dopo una decina di minuti ce la faccio, apro e mi ritrovo lui con un’espressione non troppo accondiscendente. Quel che accadde dopo non lo dico per pudore.

    Mi piace

  3. Daniele says :

    Mi chiedo se qualcuno di questi libri si salverebbe, con un titolo meno new age. Ma non ho voglia di scoprirlo, per ora…

    PS: di sicuro, quello sull’urinoterapia non lo toccherei nemmeno con un bastone. Si impegna tanto, a uscire dal corpo, perché farla rientrare?

    Mi piace

  4. minty77 says :

    Troverei interessante “Iniziazione a un mondo di coccole” (essendo io, fondamentalmente, un gatto domestico mancato) 😀
    Per il resto…

    “Non parlo coi morti, parlo con i vivi” è la risposta a “I morti ci parlano”?

    “Guida pratica all’illuminazione”, e non è un manuale per elettricisti.
    Io credevo fosse un catalogo di lampadari, in effetti °_°

    «Raimond Rass spiega dettagliatamente come sfogare il proprio rancore su automobili, biciclette, motorini, abitazioni, elettrodomestici
    A Forlì siamo più pratici (e creativi) e abbiamo direttamente istituito questa:
    http://www.cameradellarabbia.com/it/

    Per il resto, l’urinoterapia mi ricorda sempre questo tale qua:
    http://www.vice.com/it/read/intervista-movimento-5-stelle-gian-paolo-vanoli
    che prima di far ‘carriera’ nel M5S, bazzicava da anni il web e Usenet per evangelizzare il popolo alle sue teorie. Se fate una ricerca online ne scoprite delle belle (e anche delle bellissime, su cui farsi le matte risate, tipo la burla del monossido di di-idrogeno: http://medbunker.blogspot.it/2009_05_01_archive.html ). Purtroppo c’è chi ci ha rimesso la salute fidandosi di certe cavolate :-\

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      Ovviamente il link della camera della rabbia è subito finito sul mio diario Facebook. Grazie. Se passo da Forlì, e se passo con le peggiori intenzioni… 😉

      Mi piace

      • minty77 says :

        Nel caso, ti ci accompagno, che è a due passi da casa XD
        Poi, nei dintorni, c’è pure lo spaccio di un produttore di cioccolata artigianale che… così, giusto per coronare l’impresa 😉

        Mi piace

  5. Christian says :

    Non è “Guida pratica all’illuminazione”… ma “Guida quantica”, ancora peggio!

    Mi piace

  6. newwhitebear says :

    Beh! vado a letto felice. Un simil scempio delle foreste mondiali merita il rogo degli autori. In compenso Giramenti mi fa sorridere a costo zero o mi sono sbagliato?

    Mi piace

  7. Nicola Losito says :

    Se non ci fossi bisognerebbe inventarti…
    Fare questa ricerca deve averti portato via qualche anno di vita. 😀
    Nicola

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      Nel frattempo ho ricevuto nuove newsletter, mi promettono altri 1500 titoli imperdibili.
      Non so se ridere o suicidarmi. Ma terrò duro, ché poi scopro sempre di quelle perle… 😉

      Mi piace

  8. sandraellery says :

    Osi sorridere della Maraone? Guarda che nel blog mondo è molto amata, quasi venerata.

    Mi piace

  9. tigli&gelsominO says :

    BEH, il manuale delle piccole vendette io lo comprerei…
    laTigli

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: