Gaggiao meravigliao: come ti miglioro l’esistenza in bagno (saggi da seggetta esclusi).

Il gaggiao meravigliao nasce – almeno nella testa degli ideatori dei gaggiai – per migliorare la nostra vita o per risolvere un problema che nemmeno sapevamo d’avere. Spesso, se il gaggiao è ben fatto, ci crea un immediato bisogno e se il bisogno è davvero immediato… ok, oggi parleremo proprio del gaggiao meravigliao da bagno. E tenete presente che sarà anche il primo d’aprile, ma questa è roba seria.

Siete social? Ma quanto siete social? Siete social anche in bagno?

Se stare senza Facebook vi sembra impossibile, allora Facebook anche sotto la doccia. Potete poi bannarvi da soli, mi sembra il minimo.
In caso la tenda non vi facesse sentire abbastanza pirla, vi consiglio d’aggiungerci la pistola spara-bagnoschiuma.


Se alla doccia preferite la vasca e siete pacifisti – o troppo pigri per spararvi –, ecco la macchina per fare la schiuma.

Ho sempre desiderato festeggiare alla Hollywood Party! Mi sa che è arrivato il momento di fare danni incalcolabili al mio appartamento.


Esiste anche la versione schifosa fatta a naso. Con questa orribile faccenda risolverete alla grande il problema dei bambini che non vogliono lavarsi le mani prima di mettersi a tavola. I bambini hanno il gusto del disgusto, stavolta li potete fregare alla grande!

Se siete tipini precisini, abbiamo la tenda da doccia che fa per voi: quella con la tavola periodica.

Va abbinata allo specchio da bagno con tergicristallo. Costa quanto una Panda e il tergi va azionato a mano, ma volete mettere la soddisfazione?

Preferite un bagno horror? Non c’è problema, possiamo accontentarvi.
Eccovi la tenda adatta al bagno degli ospiti, così si sbrigano a levarsi dalle balle.

Da completare degnamente col tappetino da bagno insanguinato.

Ma se proprio volete strafare


Alla faccia — e diciamo faccia! — della povertà.

O se volete far presente ai vostri ospiti quanto gradite averli per casa…

Un rotolo di carta igienica per i veri uomini duri!, dice la scheda del prodotto. Tocca ammettere che fa una certa impressione.

E in caso d’emergenza

O, in caso di luce che ci lascia sul più bello…

C’è anche la carta igienica fluorescente. Che potrebbe diventare un bell’oggettino da regalare a Natale, ai parenti che volete mandare a… ci siamo capiti.

Arriva poi il momento dell’alta moda. Potete uscire dal bagno fingendovi Bruce Lee. Sentitevi pure un po’ cretini, non fate complimenti!

O dandovi arie da capitano Kirk. Con esiti davvero degni di un b-movie.

Il must, però, resta l’accappatoio del signor Spok. Le orecchie a punta non sono incluse.

Per gli elegantoni abbiamo l’accappatoio cappotto. Brutto è brutto, ma se riuscite a dire “accappatoio cappotto” senza sputare sul monitor potete chiedere uno sconto.

E per finire in bellezza, eccovi la saponetta di Gesù Cristo.

Lava via i peccati… letteralmente con la saponetta di Gesù, profumata come solo le divinità sanno essere!, così dice la scheda del prodotto e noi ci crediamo. Noi abbiamo fede.

Annunci

Tag:,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

29 responses to “Gaggiao meravigliao: come ti miglioro l’esistenza in bagno (saggi da seggetta esclusi).”

  1. chiaralorenzetti says :

    L’ho già detto che amo l’intera umanità tutta con tutti gli esseri umani compresi e gadgets inclusi?
    Voglio la macchina che fa la schiuma e ho detto tutto!
    Buon pesce, Gaia 🙂

    Mi piace

  2. ilcomizietto says :

    Non ho più la possibilità di mettere la “tenda doccia”, ma quella con la tavola periodica sarebbe mia subito! Comunque esiste veramente: l’ho vista in un episodio della serie The Bing Bang Theory.

    Mi piace

  3. sandra says :

    Lava via i peccati, be’ dai comodo. Io – storia vera – in un impulso religioso mai visto, decisi di confessarmi a Lourdes, io a Lourdes sono riuscita a divertirmi di brutto, dopo anni che non lo facevo. Il prete mi chiese solo info sul sesso. L’hai fatto, con chi ecc. Giuro. Uscì sconvolta, ero giovane, che scema, oggi lo manderei a cagare con la carta scrat scrat. Troppo utile questo gaggiao.

    Mi piace

  4. 17lastella says :

    la pistola sparaschiuma è perfetta! La voglio per fare la doccia a mia figlia!!
    ora la compro….

    Mi piace

  5. Daniele says :

    La saponetta va oltre il cattivo gusto, è così fuori luogo da fare il giro… e rimanere comunque sbagliata! XD
    Almeno quanto la prima immagine, quella con i cessi da chiacchiera…

    Per il resto, prendo il set da bagno di Psycho, devo mantenere la mia fama di Addams onorario 😛

    Mi piace

  6. sarapintonello says :

    La tenda tavola periodica mi piace un sacco 😀
    L’accappatoio Spok però, con il cappuccio con annesse orecchie sarebbe stato decisamente meglio 😉

    Mi piace

  7. newwhitebear says :

    E noi abbiamo fede in voi del gaggiao mreavigliao, perché torniamo bambini 😀
    Come gaggiao del 1 aprile è ben azzeccato. Ma è tutto vero? O alla faccia del pesce, ci hai marinato?

    Mi piace

  8. minty77 says :

    La tenda con la tavola di Mendeleev, da brava capra in chimica mio malgrado, mi affascina anziché no.
    Ma pure il tergicristallo da specchio e l’accappatoio Spok-style hanno un loro perché! ^__^

    La pistola spara-bagnoschiuma la trovo destabilizzante, se penso che esiste l’omologa per ketchup e salse. E se poi uno si confonde? °_°

    Mi piace

  9. Alessandro Madeddu says :

    La saponetta con Gesù… quando si dice “balsamo per lo spirito”.

    Mi piace

  10. carlotta says :

    Beh, uno che spara alla sveglia per fermarla ( come da precedente gaggiao) non credo possa fare a meno di spararsi addosso anche il bagno schiuma. La saponetta con Gesù la trovo vagamente blasfema. V’immaginate a passarvela sulle parti intime?

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: