Gaggiao meravigliao: come ti miglioro riposo e riposino.

Torna il gaggiao meravigliao, stavolta parliamo di riposo. Mettetevi comodi, al resto pensa il gaggiao.

Si racconta che i supereroi non soffrano d’insonnia. Certo salvare il mondo è una bella responsabilità, ma mica occorre salvarlo tutto e tutti i giorni, altrimenti si resta disoccupati alla svelta. Eccovi allora le copertine più adatte per il super-pisolo: il riposino di chi sa che la salvezza dell’umanità può attendere, soprattutto se prima occorre scontrarsi col divano, la domenica pomeriggio.
Indossate le super- copertine e vi sentirete fighissimi: non vorrete fare altro tutto il giorno. Vi conviene mettervi in mutua.

Batman se la dorme alla grande, ha la super-copertina con le maniche, infisicata e caldissima. Ma anche Spiderman non se la passa male.
Persino Babbo Natale, che a feste concluse di tempo libero ne ha parecchio, si dedica al “sonnellino con le maniche”, in compagnia del terrificante pupazzo di neveRocky fa altrettanto, perché i miti hanno bisogno di riposo. E «Adriaaaanaaaa….» alza il termostato, passa il telecomando e vedi di levarti dalle balle.


Cosa sarà mai questo gaggiao? Eh, cari loro, qui tocchiamo le vette del cafonal! Un copripiumino e due copricuscini decorati in modo da sembrare cartoni da barbone (così racconta la scheda del prodotto) a cento euro meno sbrisga. Se trovate un gaggiao più cafone di questo, fatemelo sapere.
Ovviamente, per un risultato di sicuro effetto, va acquistato anche il lenzuolo con angoli decorato in modo da sembrare il selciato di una strada.

Passiamo dalla roba elegante alla roba sobria ed ecco a voi un bel cuscino da morte violenta.

Il Cuscino chiazza di sangue è sottile ma ti permette di appoggiare comodamente la testa su quella che sembra una vera e propria chiazza di sangue. L’ideale per appassionati di gore e splatter! Incubi inclusi nel prezzo.

Ma passiamo a cuscini meno inquietanti.


Eccovi un cuscino da b-boy con una stampa di stereo retrò che integra speaker. Connetti il tuo lettore mp3 o cellulare con jack 3,5mm e senti la musica dal cuscino! La scheda del prodotto, a cui ho levato un refuso, sembra scritta da un redattore di gaggiai con parecchio sonno arretrato. A lui consigliamo i prossimi sacchi a pelo…


Lo “squalo a pelo” sembra davvero accogliente, per levarvi da lì faranno l’autopsia alla povera bestia…
C’è anche la versione “il coccodrillo come fa”.


E la versione “orca l’oca!”.


Danno l’idea d’essere comodi come prendere sonno in uno sgabuzzino. In piedi.

Annunci

Tag:, ,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

20 responses to “Gaggiao meravigliao: come ti miglioro riposo e riposino.”

  1. chiaralorenzetti says :

    Il lenzuolo del barbone tutto subito m’è parsa la sindone, sai…per quelli con la mania di protagonismo 🙂

    Mi piace

  2. ilcomizietto says :

    Se è vero che le lenzuola finto cartone e il copri materasso simil selciato sono di dubbio gusto, è anche vero che l’arte contemporanea ha completamente sdoganato la sensibilità alternativa (eufemismi a pioggia). Due esempi, uno famoso, l’altro un po’ meno:

    http://www.repubblica.it/cultura/2014/05/28/foto/questo_letto_sfatto_vale_un_milione_e_mezzo_di_euro-87476216/1/#1

    Mi piace

  3. minty77 says :

    Anche io ero venuta a scrivere che il set-letto da barbone mi pareva una parure ispirata alla Sacra Sindone.
    Secondo me i designer hanno sbagliato qualcosa…

    (Il cuscino a pozza di sangue, però, è molto cool :D)

    Mi piace

  4. carlotta says :

    Ecco un’idea che cedo aggratis, come dici tu, ai solerti inventori del lenzuolo selciato e coperta-cartone. In parole povere, bisogna intonare tutta la camera da letto ” à la clochard”. Le pareti vanno coperte con carta da parati che imiti l’arcata interna di un ponte: mattoni sbreccati, tracce di umidità e di muffa. La moquette deve a sua volta essere simile al “pavimento” di detto sottoponte: terriccio, qualche sasso, un po’ di fango. E se proprio vogliamo fare i puristi, anche qualche gomma americana sputata, cocci di bottiglia, carte unte e altre schifezze.

    Mi piace

  5. Lady Fuchsia says :

    A me invece sembrava della vecchia carta, tipo quella su cui disegnava Leonardo da Vinci, per intenderci. Dormire tra vecchie pagine, quella sì mi pareva una bella idea (un centone continua a sembrarmi un po’ troppo, però).

    Mi piace

  6. Lady Fuchsia says :

    Grazie! 😀
    Fra l’altro io possiedo pure un comodino a forma di pila di libri, sarebbe stato un perfetto pendant…

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: