Trame tramortite: la famiglia vampirla… vampiro so pare, vampira so mare e via andare!

Siamo sempre lieti di scovare e proporvi trame tramortite. Per quella di oggi è meglio se vi munite d’apposito pallottoliere per parenti: tocca tenere il conto.

Idee per una storia di vampiri? Mi aiutate? 10 punti al migliore?

Dieci punti al miglior vampiro, quindi cominciate a fare boccacce e vediamo che ne dicono i vostri colleghi. Non scordate le mentine, non si sa mai.

Sto scrivendo storie su vampiri.

Pensavate che la pratica fosse caduta in disuso? E invece no, mi spiace, in giro c’è ancora qualcuno convinto di poter cavare sangue da una cagata rapa.

Nella prima parte della storia, il nemico è stato lo zio del protagonista,

Cominciate a prendere appunti: prima parte, zio Beppe cattivo.

e nella seconda parte ( 20 anni dopo) la zia.

Ecco, seconda parte: zia Gigina cattiva.

Nella terza parte ( le porte dell’abisso), il nemico è stato il gemello del protagonista,

Avanti coi parenti! Terza parte: gemello cattivo.

 che è nato e cresciuto nell’abisso, un posto orribile e tetro.

Sì, certo, mica è colpa sua. È cresciuto in un postaccio ed è diventato così: un gemello cattivo. Poteva succedere anche a un cugino, ma i cugini cattivi non fanno scena, vanno bene solo per le tombolate natalizie.

In questa parte sia il nemico della prima parte che la nemica della seconda parte diventeranno buoni.

Attenzione che le cose si complicano: gemello cattivo con zii – Beppe e Gigina – tornati buoni.

in fine nella quarta ( dopo l luce), il nemico è il nonno del protagonista,

Alt, fermi tutti! Nella quarta parte non si sa come butta per gli zii e il gemello, ma date per assodato che nonno Gaudenzio è passato al lato oscuro della forza.

Quindi le cose stanno più o meno in questa maniera: prima zio cattivo, poi zia cattiva, poi gemello cattivo, poi zio buono e zia buona e, finalmente, nonno cattivo. Come va col pallottoliere? Forse è meglio se facciamo uno schemino, non vorrei perdere per strada una sorella cattivissima e fratellastro così così…

tornato a nuova vita per vendicarsi,

Ecco sì, non vi sfugga il fatto che nonno Gaundenzio era un vampiro morto che torna «a nuova vita» e ci torna incazzato e malvagio. E comunque pure io sarei di pessimo umore se avessi un parentado simile.

e con lui

Già, Gaudenzio non è solo…

ci sono gli alter – ego malvagi dei protagonisti e dei co – protagonisti, venuti da un futuro alternativo.

Ok, rifacciamo i conti: nella quarta parte nonno Gaudenzio è cattivo, un vampiro cattivo. Cattivo ma non cattivo da solo, a tenergli compagnia gli alter ego cattivi dei protagonisti e coprotagonisti che prima erano buoni.

Bene, cercate lo spigolo del pallottoliere e usate l’aggeggio in maniera più idonea.

La quinta vorrei intitolarla Il giardino della luna, ma non saprei chi poter mettere come nemico. Voi cosa suggerite? vi prego di darmi risposte serie, è molto importante. Grazie, e 10 punti al migliore e a chi mi da più idee. SOLO risposte serie, grazie. Se a qualcuno non va a genio la storia, eviti di commentare

Quindi, chi sarà il prossimo cattivo?
E l’utente rispondente lo sa!

La vedo difficile non esclamare “Tua sorella!”.

Annunci

Tag:, , , ,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

14 responses to “Trame tramortite: la famiglia vampirla… vampiro so pare, vampira so mare e via andare!”

  1. 17lastella says :

    e poi si dice parenti serpenti…
    non ho capito: mai buoni chi sono??

    Mi piace

  2. mozart2006 says :

    A questo punto, i difensori della famiglia tradizionale dovrebbero farsi venire qualche dubbio 😀

    Mi piace

  3. Daniele says :

    Non si può dire che sia la classica famiglia del Mulino bianco: praticamente abbiamo la zia che ruba in profumeria, lo zio che scarica film, il nonno fascista borghese… peccato che la storia sia solo un mega-torneo di vampiri da menare, un tocco di Machiavelli ci starebbe bene – così è solo gli Avengers di notte 😦
    Bellissimi i post-it a corredo, specie “mi arrendo” ^ ^

    Mi piace

  4. Paul says :

    Fratello cattivo, zio cattivo, nonno redivivo (cattivo)…alla faccia della famiglia disfunzionale

    Mi piace

  5. newwhitebear says :

    Tra recidivi e nuovi assunti, come cattivi, mi sono perso. Non ho capito bene, ma ci vuole poco, se le parti sono storie vampiresche singole, ovvero i soliti sequel, oppure stanno tutti dentro nel calderone unico, dove ci ficcherei volentieri la richiedente e la lascerei bollire a fuoco lento.
    I vampiri sono di moda come gli stupidari pure.

    Mi piace

  6. tibi says :

    E il fratello che fine fa? Ora sono curiosa! XD

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: