L’ultimo dei tramisti… eh, sì, magari!

Campeggiatori, campe-tramisti e campanari… è venerdì e quindi tocca darsi al tramismo. Seguitemi in questa nuova e mirabolante avventura, e portatevi il Travelgum che fa sempre comodo.

Ok, cominciamo subito con le domande serie. Per quelle cretine c’è tempo.

Sior coniglio, vedrà, non la deluderemo.

Vorrei pubblicare i miei scritti online, ovviamente cercando di guadagnarci un po’..

Be’, hai scelto il periodo giusto: parecchi editori si scordano di pagare i diritti, perché non fare senza? Senza editore ma non senza diritti, sia chiaro. Quelli li facciamo pagare a… a… Suvvia, non pigliamoci per il culo, in Italia non legge più nessuno.

Ecco, sì, l’importante è prenderla bene.

Potete spiegarmi un po’ come funziona?

Certamente: pigli un paio di tizi e li obblighi a leggerti, pagandoli per il disturbo. Due volte al giorno li sleghi, così possono mangiare e andare in bagno. Poi li rimetti a leggere, usando una mazza chiodata come incentivo.

Devo comunque stamparli o basta creare e-book? Come faccio a farli?

Calcolando che i poveretti è meglio incaprettarli, conviene sottoporli alla tortura degli audiolibri.

grazie in anticipo!

E non scordare la corda per insalamare i malcapitati, mi raccomando!

Dove bisogna studiare per fare lo scrittore?

Ecco, appunto, dove si piglia il patentino?

Ero indeciso tra scrittore e programmatore informatico, ma farò lo scrittore per lavoro e il programmatore per passione.

Tu sì che hai capito tutto!

Quindi quali scuole devo frequentare per fare lo scrittore?

Bene, è giunto il momento di presentarvelo: lui è Apple e ha un profilo ricco di quesiti interessanti. Magari saltando robe così…


Vediamo allora cosa chiede Apple, restando in tema libresco che è meglio…

Quanti anni di galera per lo spaccio e assunzione di droga?

Ok, ora la domanda precedente ha più senso.

Sto scrivendo un libro, e volevo sapere: se un uomo di 24 anni cucina, fa uso, spaccia metanfetamina e si fa l’eroina… quanti anni di carcere ha?

Dipende da come cucina, a me darebbero l’ergastolo.

e fuma anche marijuana

Un utente rispondente fa notare che non ha «Mai visto un eroinomane che fuma marijuana, sarebbe come un alcolizzato che beve la Fanta». Ah, la fortuna d’avere utenti che se ne intendono. Di Fanta.

Ancora il nostro tramista…


Ho intenzione di scrivere una trilogia di fantascienza.

Cavolo, è bravo da tutto!

Il primo libro parlerà del viaggio in un altro universo/dimensione tramite un buco nero.
Il terzo (cioè ultimo libro) parlerà del viaggio nel tempo e l’effetto farfalla.
Avete dei consigli per l’argomento del secondo libro?

Spigolo, grazie!

Questa è la nostra versione extra lusso: spigolo al curaro. Ordinatelo subito perché sta andando via come il pane.

Ma torniamo al quesito iniziale: Dove bisogna studiare per fare lo scrittore. Sappiate che gli utenti rispondenti consigliano il liceo classico «ma anche lo scientifico andrebbe bene, la differenza è poca, e poi all’università dovresti andare alla facoltà di Lettere». L’utente Boss Robot aggiunge: «Secondo me ti conviene fare il programmatore di mestiere e lo scrittore per hobby». No, dai, giura!

Per lollo, altro utente rispondente, le cose stanno in questa maniera:

Per fare lo scrittore ti consiglio il liceo classico. In quella scuola studierai meglio la lingua italiana e il latino che ti servirà molto per scrivere delle cose da vero scrittore proffessionista.

Con due effe per essere più professionale.
Ora capite perché lo spigolo al curaro è il più richiesto? Bene, perfetto, avanti coi prossimi tramisti.

Lui è un tipo ottimista, infatti…

Sa che Amazon riuscirà dove la scuola dell’obbligo ha fallito.

Mi raccomando, fategli un riassunto di questo testo. Quale? Ehm…

Il libro è rischi e vulnerabilità disastri e territorio di francesco santoianni

Be’, sì, un testo che sta a pigliare polvere sul comodino di parecchia gente. E ora scatta il momento “Ditemi di voi”: che libri avete sul comodino? Va bene anche una foto, se ci vedo il libroide di Francesco Sole…

Ebbene sì, l’evoluzione ci chiede aiuto e noi siamo sempre pronti a fare la nostra parte.

Scusate è urgentissimo…

Un testo fondamentale – cliccare per credere – e non so se potrò resistere. Mi scappa. Di comprarlo.

a scuola mi hanno dato un libro che avrei dovuto leggere ma non l’ho fatto e domani devo portare il riassunto! Sono troppo impegnata con altri compiti e non ho il tempo di leggere il libro. Per favore potete scrivermi il riassunto? Sia chiaro che non voglio testi copiati da altri siti e lo voglio dettagliato con scritto tutto. Al migliore dò 10 pt

Lei è Irene, simpatica come un fungo tra le dita dei piedi.

I lettori da sussidiario li tani al volo.

E abbiamo anche lo scrittore della mutua.

Sto finendo di scrivere un libro sulla mia esperienza in clinica psichiatrica, mi date dei suggerimenti? Grazie.

Vediamo i suggerimenti…

Il migliore è senza dubbio Spero di essere star utile ciaoo.

E per finire, eccoci all’angolino dedicato alle comiche. Che culo, eh?

Possibilità a tutti voi?

Oddio, cosa stai cercando di vendermi?

E invece…

Ciao ragazzi non so se sia una idea mia originale…

Mi sto già preoccupando.

ma ieri scrivendo ho pensato perchè non dare la possibilità a chi non può permettersi di comprarsi un buon libro dare io la possibilità?

Eh?

quello che vorrei fare io è voi mi date il titolo del libro che state cercando (solo per chi è di Catania)compro un quaderno e lo scrivo lì facendolo pagare solo 3 euro per qualsiasi libro (per chi abita fuori)basta che mi mandi il titolo e io ve lo cerco..fatemi sapere se vi va bene..un grosso bacio ciao

Guarda, secondo me gli autori “ricopiati” ti lasciano violare i diritti d’autore solo per premiare il tuo impegno.
Non vi sfugga – qui – il contributo commentante del nostro LFK.

* Vi state chiedendo se ho poi comprato il libro dedicato al bagno? Ebbene sì, perché certi argomenti non cessano di sembrarmi adatti a questo blog.

Annunci

Tag:,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

17 responses to “L’ultimo dei tramisti… eh, sì, magari!”

  1. chiaralorenzetti says :

    nooooooooooooo!! Ho cliccato “qui” e ora sono entrata nel magico mondo di yahoo answers! Sono una droga! mannaggia….:)

    Mi piace

  2. ilcomizietto says :

    Posso assicurare al tramista che programmatore e scrittore sono lavori che non fanno diventare ricchi. Se si è un “molto bravo scrittore” si ha una qualche speranza di vivere agiatamente. Ma i molto bravi scrittori sono pochi e non è un caso. Se il tramista diventerà un molto bravo programmatore avrà invece molte pacche sulle spalle. Solo quelle e solo se è fortunato.

    Finalmente un tramista che si dà alla fantascienza. E parte in quarta, pardon, in terza, con una trilogia! Non vedo l’ora di non leggerla!

    Tanta tenerezza per la nostra amanuense. Un mercato che gli editori dovrebbero riscoprire, che 3 euro a copia manuale mi sembra un affare che nemmeno in Cina si possa proporre. Nella mia libreria ci starebbe bene una Divina Commedia scritta a mano. Tutte quelle che ho volgarmente stampate…

    Mi piace

  3. Fabio - Librinviaggio says :

    No beh, ma quello del WC è il massimo! Lo inserirò in una delle prossime puntate della Trash Editoria, ho già anche il suo compagno ideale. Mi concedi il furto di tale geniale informazione?

    Mi piace

  4. Alessandra says :

    Non avevo mai sentito il fantomatico libro “Il potere della luce” e ho fatto un giro su google… salta fuori che si tratta di un libro della serie Fairy Oak, un libro sulle fatine. Secondo Amazon l’età di lettura è dai 5 agli 8 anni. Ma la nostra tramista è in seconda elementare?

    Mi piace

  5. Daniele says :

    Le domande di Apple sono…. brrr! Troppe informazioni, tutte in una volta!
    Penso che comprerò uno spigolo al curaro, non mi potrà paralizzare più di certe domande esistenziali XD
    Ah, attualmente il mio libro sul comodino è… un casino di roba, è il kobo 😛

    Mi piace

  6. minty77 says :

    Scusate, dove bisogna studiare per fare il poeta geniale? E per fare il premio Nobel?

    se un uomo di 24 anni cucina, fa uso, spaccia metanfetamina e si fa l’eroina…

    In questo elenco il cucinare quale gravità presuppone, come tipologia di reato?

    il latino che ti servirà molto per scrivere delle cose da vero scrittore proffessionista

    Senza dubbio! Il latino serve proprio un sacco agli scrittori proFFessionisti. Chissà quanto latino sanno Fabio Volo e la casalinga di 50 sfumature di grigio…
    (Ma ‘ste leggende metropolitane, chi le svende ancora? Che son stantìe di non so quante decine d’anni? °_°)

    Già l’utentessa-richiedente de “Il potere della luce” era da prendere a sberle da subito, ma il commento che ci ha svelato che tutti ‘sta spocchia e ‘sto impegno sono per bypassare un libro fantasy da 2a elementare, ha dato alla questione una luce completamente nuova… E non posso dire che sia una luce confortante. Più che la speranza in fondo al tunnel, direi che siamo dalle parti del riflesso in fondo a un abisso… Mammaiutooo!

    Quello che per 3 euro fa il monaco amanuense di interi volumi per bontà verso il prossimo, comunque, li batte tutti! °_°

    Sul mio comodino non ci sono libri. Mai.
    (…)
    I libri li tengo in apposito cestone a fianco al letto, ché sul comodino non li starebbero tutti 😀
    Al momento:
    – Un incantevole aprile (E. von Arnim)
    – Libero chi legge (F.Pivano)
    – Dicembre è un mese crudele (E.George – giace abbandonato a metà da un anno e mezzo in attesa che io trovi la forza di finirlo…)
    – Io sono un gatto (N.Soseki – questo sta lì da anni proprio. Ogni tanto ne leggo qualche pagina: trovo sia utilissimo per prendere sonno :P)
    – Il dio delle piccole cose (A.Roy – perché anche se non ‘corsareggi’, a volte è il bookcrossing che trova te °_°)
    – un libro illustrato sui dinosauri
    – vari fumetti a vari stadi di lettura
    – il libro sugli enigmi da risolvere alla toilette (che da brava rule breaker io risolvo a letto :D)

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      In questo elenco il cucinare quale gravità presuppone, come tipologia di reato?

      Dipende da cosa si cucina – tipo ‘sta roba qui -, ma nel mio caso bastano due spaghetti aglio e olio.

      E sul mio comodino stanno comodamente spaparanzati libri che già so essere destinati al bookcrossing. Me lo sento, ecco. 😀

      Mi piace

  7. newwhitebear says :

    Non vale! Ho cliccato e mi ha risposto male ‘Questa domanda non esiste o è in revisione.’ E io come faccio?
    Va bene mi accontento di Giramenti

    Mi piace

  8. spaventapassere says :

    colpito negli affetti, visto che ho passato trenta anni di vita a fare il programmatore di computer. Adesso mi sono riciclato come imbrattacarte,
    se qualcuno ha bisogno io ci sono

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: