Impressioni libresche veloci veloci di una lettrice in fermoblog: “150 anni in giallo”, a cura di Giuseppe Lodi + “Alta tensione” di Harlan Coben (trad. Nicoletta Lamberti)

150 anni in giallo, a cura di Giuseppe Lodi

Ho letto qualche racconto (la Rue Morgue di Poe ha più note di una sinfoniaI faggi rossi di Conan Doyle è già stato proposto almeno quanto la Rue Morgue, S.S. di Matthew P. Shiel è noioso come un The best della Pausini, Il fiammifero svedese di Cechov non mi è mai piaciuto, Passi misteriosi di Chesterton è un padre Brown sottotono), poi Bettina – l’ultima felina approdata in famiglia – ha fatto cadere il libro dal comodino, si è portata via il segnalibro e mi ha dato la scusa per leggere altro. Grazie Bettina!

Alta tensione di Harlan Coben (trad. Nicoletta Lamberti)

Ma con tanta roba buona che potrei scovare in giro, perché ho deciso di sorbirmi 150 pagine di questa americanata? Protagonisti improbabili – i comprimari di più, le comparse pure peggio –, vicende tirate a elastico, cazzotti e machismo, ricconi e vip. Due gran palle, siori miei! Preso al bookcrossing, rimesso nel bookcrossing… vai e stammi bene!

E adesso scusatemi ma vado a leggere di meglio.

Annunci

Tag:, , , , , , ,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

8 responses to “Impressioni libresche veloci veloci di una lettrice in fermoblog: “150 anni in giallo”, a cura di Giuseppe Lodi + “Alta tensione” di Harlan Coben (trad. Nicoletta Lamberti)”

  1. sandra says :

    Il bello del bookcrossing: sbolognare senza sensi di colpa. Quello che ho preso io al parco Massari ha una parte centrale un po’ fiacca ma nel complesso merita e ne sono stata contenta. Bacione

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      Già, lo diciamo sempre: ogni libro prima o poi troverà il suo lettore.
      Stavolta questi due tomi hanno beccato il lettore sbagliato. Eh, succede…

      Baci e buona settimana!

      Mi piace

  2. minty77 says :

    Bentornata! 🙂
    Oh, recensioni super in-pillole, eh! E’ giusto: alcuni libri non meritano altro. Pure io tendo ad essere telegrafica in certi casi 😛
    Ed evviva il grande fiume del bookcrossing, cui possiamo restituire le ciofeche imbarcate per errore 😀

    Mi piace

  3. newwhitebear says :

    Un monumento per la Bettina. Di certo quel libricciolo non mi avessero tirato addosso.
    Certo che anche il secondo… S’, ti conviene leggere qualcosa di meglio, al limite i tuoi gialli.

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: