Trame tramortite: l’happy fantasy degli hippy fantasy con zietta fascettista.

Quattro anni fa il nostro Fantasy – ma che gran fantasy nello scegliersi il nickname! – scriveva questa roba qui. L’abbiamo lasciata decantare perché ai tempi il giovane Fantasy era parecchio giovane. Ma ora è cresciuto, quindi saprà fare tesoro delle nostre critiche. Eh, ‘na cifra!

Cosa ne pensate della trama del mio libro fantasy?

Eh, sai, dopo tante trame tramortite ci abbiamo fatto il callo…

Kent

Chiamiamolo Ken e ci risolviamo il problema delle immagini. Diciamola una licenza poetica.

e’ un ragazzo dai capelli spettinati e neri.E’ un orfano ed e’ stato adottato da un famiglia di hippy.

Il nostro Ken è spettinato, sfigato e viene adottato da una famiglia di hippy. Poi ti spieghi perché ha problemi d’autostima e accetta d’essere il bambolo della Barbie.

Un giorno qualunque,

Così, a caso. Metti fosse il primo martedì di maggio, ma va bene anche il secondo giovedì di giugno. Tanto uno che è sfigato è sfigato sempre, anche nei weekend.

andando dalla prozia della famiglia,

Che detta a ‘sta maniera pare il capotribù.

Niente, non si può dire niente. S’incazzano persino i personaggi…

scopre che la prozia e’ una maga

Mai l’avrebbe immaginato, poverino. Sai quando la prozia ti manda a cercare lombrichi venusiani e occhi di drago con la scusa di fare la zuppa inglese? Ecco, appunto, e lui non aveva capito. Però buona la zuppa inglese della prozia, eh? Inarrivabile.

e va con lei dentro un mondo magico.

Certo, perché la zuppa inglese della prozia è piuttosto alcolica.

Per non dire di come le riesce bene il sanguinaccio.

Poi andando in giro per un bosco trovera una fascietta con strane incisioni

Sorpresa! Siamo nel boschetto editoriale di Newton Compton, dove le fascette – fascette, caro il mio somarello tramista! – crescono tra le margherite.

Una cosina sobria, nonostante la zuppa inglese.

e la fara’ tradurre e scopre cosi’

Ken trova una «fascietta», la fa tradurre e scopre che gli autori Newton Compton sono acquistati da millantamila lettori?

Sì, vabbe’, ma lo sapevamo pure noi!
Ah, dici che invece… invece scopre che…

che esistono dei villaggi nel bosco suddivisi intre regni:

Ah, ecco. Evidentemente in questo bosco le «fasciette» dicono cose più credibili. Dunque i villaggi sono divisi in tre regni…

fuoco,acqua e erba.

Prima gli hippy, adesso l’erba. Poi certi viaggi nel «mondo magico» te li spieghi per forza.

Ken da erbivoro diventa ciarliero.

E scopre

Ecco, non divaghiamo. Il nostro Ken, dopo aver saputo dei tre regni e di tutta quell’erba – passa, passa, falla girare… –, scopre che…

che lui ed altri 3 suoi amici(tra cui un ragazzo e due ragazze) devono andare a cercare i 4 amuleti per fermare un nemico(di cui devo ankora scegliere il nome) e poi distruggerli.

Il nostro Ken, assieme agli immancabili amichetti, deve andare a caccia di amuleti. Gli amuleti sono quattro, uno a testa così nessuno va a casa piangendo.

Che devono farci con questi quattro amuleti? Li devono distruggere, ‘sti piccoli vandali del boschetto fatato! E perché? Ma è chiaro, per fare dispetto al nemico, di cui non sappiamo né il nome né il motivo di tanta antipatia.

Probabilmente si potrebbe risolvere il dissidio con un po’ d’erbetta: mettete fiori nei vostri cannoni, cannoni nei vostri fantasy e subito regnerà la pace tra buoni e cattivi. Ma ficcate nella trama anche un accendino: per accendere la fantasia, ovviamente.

Vivranno cosi’ varie avventure…

Varie ed eventuali.

Accetto consigli,critiche ma non insutli.

Noi quella roba lì non abbiamo nemmeno capito cosa sia.

ho scritto di fretta percio’ non badate agli errrori grammaticali.

Sei riuscito a cannare anche errori.

Vuoi aggiungere qualcosa a tua discolpa?

ricordatevi che questa e’ l’idea non la storia.

Ah, cavolo, quindi non è la storia: è l’idea. L’idea?

ho 13 anni.

E con ‘sta scusa…

Ma sono passati quattro anni, ora sei un ometto e quindi ti si può dire che l’idea – la storia non saprei – fa ribrezzo. È roba che terrebbe lontani anche i ladri, e mica solo i ladri d’idee.

Tra i tanti commenti, abbiamo anche l’utente rispondente – devo proprio dirvi da quale dei tre regni arriva? – che così blatera:

Consiglio: non scrivere il libro per venderlo,

A chi, ai parenti stretti? Agli amici della parrocchia? Al compagno di banco?

scrivilo perché hai mille idee in testa.

Ma che siano buone, sennò fanno soltanto mucchio.

Se devi scrivere per vendere ti devi creare i problemi della storia troppo comune ecc… se invece scrivi per piacere il lavoro è meno massacrante e più soddisfacente

Elio, stavi parlando a un ragazzino di tredici anni. Neanche Piersilvio a quell’età era “manager presso se stesso”.
Ma è mai possibile che su Yahoo Answers siate tutti fatti in questa maniera? Ma che cazzo c’è, un tombino lasciato aperto nella ricerca Google “voglio scrivere un libro perché mia mamma dice che sono bravo”?

Annunci

Tag:, , ,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

14 responses to “Trame tramortite: l’happy fantasy degli hippy fantasy con zietta fascettista.”

  1. Fabio says :

    E però cavolo, mi ha rubato l’idea…io speravo di rilanciare il mio 2016 con storia del genere dal titolo “Alice nel paese delle…fasciette”. Ora dovrò pensarne un’altra… Buon Natale! 🙂

    Mi piace

  2. Daniele says :

    Il boschetto magico della Newton XD
    Bello anche che non si riesca a scrivere correttamente nemmeno errori: molto coerente 😛

    Mi piace

  3. Alessandro Madeddu says :

    Forse era Kent come Superman… Che storia demenziale 😀 vorrei inventarle io. Ma evidentemente non bevo abbastanza.

    Buone feste, madame! 🙂

    Mi piace

  4. minty77 says :

    Vorrei far presente che quello che si fa le canne a letto con Barbie nella foto non è Ken(t), ma Action Man. E il fantasy si fa subito soap opera! °_°

    Mi piace

  5. MLA says :

    Visto che è natale possiamo fare una colletta e regalare un pettine a questo povero ken(t) orfano, sfigato e pure spettinato
    😀
    Buone feste a tutti i giramentisti

    Mi piace

  6. MLA says :

    P.s. si può dire giramentisti?

    Mi piace

  7. alessandrap says :

    Ho letto questa trama tramortita dopo il pranzo di Natale e sono ufficialmente morta dal ridere. Con tanto di sputacchio ripetuto sul monitor.

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: