L’impiccione libresco: e cinque!

Libri letti o non letti, ma anche libri abbandonati. Libri da consigliare o sconsigliare, rispondendo alle cinque domande domenicali de L’impiccione libresco.

  1. Un autore che non leggeresti mai
  2. Un autore che hai smesso di leggere
  3. Un autore che leggeresti ma rimandi
  4. Un autore che leggi online – blog e social – e basta
  5. Un autore da resuscitare

Avanti con le risposte, siori miei! L’impiccione torna domenica prossima.

Annunci

Tag:, , , ,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

13 responses to “L’impiccione libresco: e cinque!”

  1. davide says :

    1) Riguarda un’intera categoria di libri, quella che contiene comici e cabarettisti della TV.
    2) Andrea Vitali, mi ha stancato. Non si può circoscrivere il mondo a Bellano.
    3) Proust. Aspetto di averne il tempo e me ne serve tanto.
    4) Non leggo online
    5) Fëdor Michajlovič Dostoevskij- Attuale come pochi, soprattutto in “Delitto e castigo e ne’ “Il giocatore”

    Mi piace

  2. Shari Valentina says :

    Rieccomi, a dimostrazione del fatto che ogni tanto riesco comunque a palesarmi u.u

    1.Un autore che non leggeresti mai:
    Paulo Coelho. Non che abbia qualcosa di specifico contro di lui, poverino. Ma tendo a diffidare degli autori che vanno troppo di moda e vengono citati dagli stessi che adorano Baricco e Volo… dovrei tentare?

    2.Un autore che hai smesso di leggere:
    J.K.Rowling. Sono cresciuta con i vari Harry Potter, che mi hanno acceso la passione per la lettura, ma dopo quegli 8 libri mi sono presa una pausa dall’autrice. Anche se prima o poi tornerò a sfogliare i suoi nuovi lavori: mi hanno detto che i romanzi pubblicati successivamente, non fantasy e sotto pseudonimo maschile, sono molto interessanti.

    3.Un autore che leggeresti ma rimandi:
    Kazuo Ishiguro u.u ho già qualcosa che mi attende (“Quel che resta del giorno” acquistato e “Il gigante sepolto” regalato), ma gira e rigira autori che già conosco gli passano sempre avanti.

    4.Un autore che leggi online – blog e social – e basta:
    Saviano, ma prima o poi arriverò anche da lui.
    (Oltre a te, cara Gaia u.u non sfuggirai)

    5.Un autore da resuscitare:
    Non smetterò mai di dirlo: Sartre! Nessuno lo calcola mai. In biblioteca addirittura lo tengono segregato nei magazzini, neanche un libro in vista. Nessuno mette più in scena i suoi testi teatrali, che sarebbero invece di una forza e di un’attualità..! Ma forse sono io che sono di parte, da “Il muro” in avanti me ne sono pazzamente innamorata.

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      Paulo Coelho lo vedo passare – in pillole, coi tramonti – sulla home di Facebook. E mi basta. 😉
      Della Rowling non ho mai letto niente, sono allergica al fantasy e ai ragazzini. Ho però visto la serie “Il seggio vacante” – in quattro puntate -, tratta dal suo romanzo. La serie mi è molto piaciuta, potrebbe voler dire che anche il libro merita attenzione. Potrebbe, non mi sbilancio.

      P.S. non leggermi, fa lo stesso… restiamo amiche… 😉

      Mi piace

  3. sandra says :

    1.Un autore che non leggeresti mai Wilbur Smith
    2.Un autore che hai smesso di leggere Camilleri
    3.Un autore che leggeresti ma rimandi Anna Karenina, sì lo so dovevo dire un autore, ma Anna Karenina è ogni anno nei buoni propositi
    4.Un autore che leggi online – blog e social – e basta Talvolta leggo Erica Tesio nel suo blog
    5.Un autore da resuscitare Ellery Queen, ovvio

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      Il povero Wilbur Smith non è mai passato dal mio comodino perché era l’autore preferito di una tizia che detestavo ai tempi dell’università. E non mi è mai venuto in mente di leggerlo, nemmeno a distanza di tanti anni. Forse perché quella tizia, dopo vent’anni, ancora l’appenderei al muro. Come un quadro. 😉

      *La tua risposta alla 5 non mi sorprende minimamente, si sappia! 😀

      Mi piace

      • sandra says :

        Non c’entra ma è comodo chiedertelo da qui. Il poligono esploso era un luogo frequentato da Andrea?
        Se Ellery resuscitasse diventerei la regina degli stalker, temo.

        Mi piace

        • Gaia Conventi says :

          No, tutta la squadra si allena al poligono di Ferrara. O in campi da tiro attrezzati per il tiro dinamico. Oggi ho ricevuto i messaggi di molti amici preoccupati.

          Mi piace

          • minty77 says :

            Meno male, Gaia! Oggi ho visto il tg poco prima di scappare al lavoro, e mi ripromettevo anche io di scriverti, ma ho voluto aspettare un po’ e poi ho letto qui che era tutto a posto. Sono contenta che la cosa non vi abbia toccati.

            Mi piace

  4. alessandrap says :

    1) Un autore che non leggeresti mai: Fabio Volo
    2) Un autore che hai smesso di leggere: Jonathan Coe e Isabel Allende (ma rileggo i loro vecchi libri)
    3) Un autore che leggeresti ma rimandi: Tolstoj
    4) Un autore che leggi online – blog e social – e basta: ehm, Gaia Conventi (sorry)
    5) Un autore da resuscitare: Elias Canetti. Ma anche Calvino, per favore

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      Ho ancora un Coe che mi balla per casa. Rimando e rimando, mi sembra che i libri di Coe si somiglino un po’ tutti. 😉

      * Mi rendo conto che la domanda 4 pare fatta con furbizia. Non intendevo farmi leggere, e dunque per sfatare questa faccenda dirò che io leggo spesso Massimiliano Parente online. Ma Parente è troppo lui, non so se riuscirei ad apprezzarlo come autore. È sovrabbondante, sempre sul trespolo. E quindi rimando da sempre la lettura dei suoi libri.

      Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: