L’è ‘n gran bel Proust! Oggi in compagnia di Maria Grazia Beltrami.

E torniamo al nostro gran bel Proust, stamattina cappuccino e cornetto in compagnia di Maria Grazia Beltrami: «nata a Cremona nel 1960. Cresciuta in provincia di Varese, ha poi vissuto anche a Bergamo e a Udine. Nel 2013 si è trasferita a Berlino dove, nonostante il tedesco e i tedeschi, vive tuttora. Dopo aver studiato chimica industriale e aver fatto per anni la progettista di impianti chimici, si è lasciata risucchiare dal suo crescente amore per la letteratura e per la lingua italiana, e, grazie anche agli insegnamenti della poetessa udinese Marina Giovannelli, ha trasformato la sua passione in professione, diventando editor.
Ama i gatti, è giudice internazionale di bellezza felina e per moltissimi anni ha allevato Norvegesi delle Foreste. Ora ha una sola gatta, sempre Norvegese, che si chiama Isolde, ha la stazza di una portaerei e la comanda a bacchetta». Quindi attenti all’editor, e che i commenti siano più corretti di un caffè corretto. Mi raccomando!

Il Questionario di Proust e Maria Grazia Beltrami

1 Qual è il colmo della miseria?
Avere la pancia piena e rubare una crosta di pane.

2 Dove le piacerebbe vivere?
Esattamente dove vivo, a patto di potermi spostare quando non mi piace più.

3 Il suo ideale di felicità terrena?
Avere la testa di oggi e il fisico di ieri (ok, stasera i reumatismi non mi danno tregua).

4 Per quali errori ha più indulgenza?
Diciamo che tendo a giustificare di più chi è genuinamente cattivo che lo stupido benintenzionato.

5 Qual è il suo personaggio storico preferito?
Bruto.

6 I suoi pittori preferiti?
Troppi per questo elenco, citerò solo Kandinskij.

7 I suoi musicisti preferiti?
Vedi sopra, citerò solo Mozart (scontato, lo so).

8 I suoi registi preferiti?
Non sono una grande appassionata di cinema.

9 Quale qualità predilige in un uomo?
L’intelligenza.

10 Quale qualità predilige in una donna?
L’intelligenza.

11 Quale sport pratica?
Il tuffo carpiato con libro sul letto.

12 Sarebbe capace di uccidere qualcuno?
A parole sì, senza alcun dubbio; in pratica per fortuna non lo so.

13 Qual è la sua occupazione preferita?
Separare il grano dal loglio (detto anche spaccare il capello in quattro).

14 Chi le sarebbe piaciuto essere?
Elisabetta I.

15 Qual è il tratto distintivo del suo carattere?
Il sarcasmo.

16 Che cosa apprezza di più nei suoi amici?
Il fatto di essere pochi.

17 Qual è il suo principale difetto?
La totale mancanza di diplomazia.

18 Qual è la prima cosa che la colpisce in una donna? (“In un uomo” se vi aggrada maggiormente).
Il non cercare di fare colpo.

19 Qual è il colore che preferisce?
Tutte le sfumature del viola.

20 Qual è il suo fiore preferito?
A me muoiono anche le piante finte…

21 Quali scrittori preferisce?
Non ho scrittori preferiti, ho libri preferiti, così come ho libri che detesto, a volte scritti dagli stessi autori.

22 Quali poeti?
L’ineffabile e anonimo scrittore dei Salmi.

23 Quali sono i suoi eroi nella vita reale?
Le persone normali, quelli che non attribuiscono mai alle colpe di altri i loro problemi o insuccessi.

24 Quali sono i suoi nomi preferiti?
Quelli semplici, un po’ passati di moda.

25 Che cosa, più di tutto, detesta?
Il parlare a vanvera.

26 Quale talento naturale le piacerebbe possedere?
Mi piacerebbe tanto, tantissimo, essere intonata. Purtroppo, anche a detta di esperti, sono un caso senza speranza. Non canto nemmeno sotto la doccia, per paura che il getto si spaventi.

27 Crede nella sopravvivenza dell’anima?
Sì, anche nella reincarnazione, se per questo.

28 Di che morte vorrebbe morire?
Veloce, pulita, senza dolore.

E senza refusi nei telegrammi di condoglianze, mi sento d’aggiungere.
La nostra puntata del gran bel Proust si conclude qui, ringraziamo Maria Grazia Beltrami che ci ha dedicato il suo tempo – nonostante i reumatismi – e vi invitiamo a lasciarci un commento se volete essere ricontattati… e poi proustati su Giramenti.

Annunci

Tag:, ,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: