RECEspiccia: “Eva, una bambola e il professore” di Tom Sharpe (trad. Carlo Brera).

Libro ad alto contenuto di genialità.

Mi ricorda Cucinare col Fernet Branca di James Hamilton-Paterson e Un calcio in bocca fa miracoli di Marco Presta. Ma Tom Sharpe sa fare persino di meglio.
Da leggere, subito. Infilatelo tra una storia d’amore e una detective story, così non mi diventate buonisti.

Tag:, , ,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

2 responses to “RECEspiccia: “Eva, una bambola e il professore” di Tom Sharpe (trad. Carlo Brera).”

  1. minty77 says :

    Ciao Gaia🙂
    Mi stai dicendo che devo scalzare fuori “Eva, una bambola e il professore” dallo scaffale dove giace abbandonato da eoni, e provare a leggerlo seriamente? Anni fa lo iniziai, ma, non so perché, non mi scattò subito “il click” e lo mollai dopo sole poche pagine. Poi ho avuto più volte la tentazione di riprovarci, ma alla fine ho sempre rinunciato.
    Il bollino blu di Giramenti però adesso mi fa sentire in colpa nei riguardi di Tom Sharpe… ^^;

    Mi piace

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: