RECEspiccia: “Il valzer dell’orrore” di Joe R. Lansdale (trad. Seba Pezzani)

In questo libro si spara un mucchio. Per fortuna ci sono abituata.

Non manca niente, è un tipico romanzo in stile Lansdale: Texas Orientale, i cattivi strambi, i buoni che diventano cattivelli per restare al mondo e proiettili che ti fischiano nelle orecchie. Certo manca il meteodemmerda à la Lansdale, ma mica si può pretendere…
Metti non sia il miglior libercolo del vecchio Joe, ma è roba che si legge bene e tiene compagnia. E poi i dialoghi, cari loro, funzionano alla grande!

Annunci

Tag:, , ,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

4 responses to “RECEspiccia: “Il valzer dell’orrore” di Joe R. Lansdale (trad. Seba Pezzani)”

  1. Igor says :

    …Lansdale è come il pizzaiolo di fiducia: la ricetta è sempre la stessa ovunque, ma lui la fà meglio degli altri!

    Mi piace

  2. paolo parigi says :

    Per uno stile altamente colloquiale/gergale come quello di Lansdale credo che i “dialoghi che funzionano alla grande” siano gran merito del traduttore. Chi è?

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: