Linkedin: ti spammo da qui così non mi prendo la briga di spammare su Facebook.

Gentili lettori – sempre gentili, dovrei pagarvi un caffè per ogni minchiata che posto sul blog –, questa siurina telegiornalista merita una spam-medaglia: non sono tra i suoi contatti Facebook – dove ha un profilo privato – ma mi scova su Linkedin e – onorata onoratissima – mi chiede il solito “mi piace” alla sua pagina fan, su Facebook. Una serie di scatoline cinesi per arrivare sempre lì: mipiacciami che me lo merito.

La siurina telegiornalista ha scritto la sua autobiografia – pubblicata con Albatros, me cojoni! –, ha collaborato con testate nazionali ed emittenti televisive – più o meno grandi, ma soprattutto meno – e si occupa di cronaca locale, anche sul web. Tutte cose splendide, levando quel libro pubblicato a pagamento, ovviamente. Le sue info su Linkedin sono molto interessanti, anche perché non cita Albatros, si sarà accorta che quel nome non le rendeva merito.

Ora, una personcina così – brava, bella, impegnata, una donna in carriera – con una pagina fan con un centinaio di “mi piace”… perché si butta via spammando? Cosa la spinge a entrare nel club degli spammoni? Non me lo spiego, ma nel frattempo l’ho rimossa dai miei contatti su Linkedin.

Tag:,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

4 responses to “Linkedin: ti spammo da qui così non mi prendo la briga di spammare su Facebook.”

  1. LFK says :

    Credo che abbia deciso di risparmiare sull’agente facendo tutto da sola, ma prendendo la strada sbagliata fin dal primo incrocio. Anche il fatto che abbia pubblicato per Albatros la dice lunga: inesperienza e fretta.

    Mi piace

  2. alessandromadeddu says :

    “nel frattempo l’ho rimossa dai miei contatti su Linkedin”: tra sapere e non sapere è sempre la cosa migliore da fare 🙂

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: