Libri che… mai più senza! (Stranamente in sconto al 60%).

Certe cose non te le spieghi, libri così in sconto al sessanta per cento. Inaudito!

«Grazie a questa guida, ricca di fotografie e informazioni utili, potrai instaurare un rapporto piacevole e duraturo con il tuo felino». Leggetelo e poi fatelo leggere al vostro gatto. A quel punto, scendete a compromessi.

Siete alla ricerca di «una serie di progetti che per la natura dell’oggetto, la scelta della tecnica di lavorazione, dei soggetti decorativi e dei colori possano costituire un prezioso regalo da offrire al proprio lui?», benissimo, eccovi accontentate. Nel frattempo il vostro lui vi ha regalato un bel grembiulino e un piumino da polvere, così siete pari.

«Facili lavori a maglia per bambini da 0 a 2 anni». No, state tranquilli, non si tratta di lavoro minorile.

Cosa non darei per avere un titolo così nella mia libreria!

«Tante idee per organizzare feste da favola da 1 a 10 anni». Sono feste che durano un mucchio!

«Certo, qualcuno potrà inorridire di fronte a ingredienti come vermi e ragni, ma, vinto il primo legittimo sussulto, sarà divertente conoscere quanti e quali insetti possono essere trattati in cucina, con la garanzia di scoprire sapori e profumi deliziosi».

Immagino sia un complimento.

Stranamente in brossura.

Inutile dire che occorre saperne di più. Ci aiuta BookWeb«Ivanna Rossi ha fatto i suoi Porci Comodi venti anni fa in veste di assessore alla cultura del Comune di Reggio Emilia», e detta così pare un articolo di Dagospia.

Sì, per carità. Zitta e muta sempre. Divertente mai.

«Come giocare e vincere con totocalcio. Le regole, gli accorgimenti e i sistemi per diventare milionari». Su Ibs non risultano altri libri di questo autore, evidentemente ha vinto al totocalcio e adesso ci legge da una spiaggia maldiviana.

«Ripassate tutte le materie e mettetevi alla prova con questo quaderno delle vacanze: dalla grammatica alla matematica, dalla storia alla geografia, dall’inglese alle domande di cultura generale. Esercizi rapidi e divertenti da fare ovunque, sotto l’ombrellone, nel rifugio di montagna o in campagna, comodamente sdraiati su un’amaca. E nel finale, tutte le soluzioni e le valutazioni per verificare il proprio livello scolastico a distanza di anni».

Fingiamo sia esaurito.

«Quarantanove grandi personaggi della storia – da Santa Teresa a Rita Levi Montalcini, da Nietzsche al Dalai Lama, da Freud ad Einstein, da Caterina di Russia a Franklin, da Hitler a Woody Guthrie, da Stendhal a Neruda, da Rousseau a Churchill, da Darwin a Lou Andreas Salomé, da Stevenson ad Anna Frank – spingono il ricordo indietro fino al gioco preferito dell’infanzia. Maria Caterina Cicala ha raccolto questa antologia dalle loro autobiografie». Quel giorno Sellerio era di manica larga…

«Il piccolo libro del kakuro. Il geniale rompicapo che sta conquistando il mondo», così sosteneva Rizzoli nel 2005. Siano benedetti gli ottimisti!

Annunci

Tag:,

About Gaia Conventi

Scrivo, ma posso smettere quando voglio.

28 responses to “Libri che… mai più senza! (Stranamente in sconto al 60%).”

  1. Ad Sidera says :

    Ommaria…ma costavano davvero tutti quei begli eurini prima dello sconto del 60%? Ma chi vuoi che se li compri a quel prezzo lì! Salverei solo quelli di utilità pratica (i manuali per fare il découpage e la maglia) ma il resto veramente è…non trovo la parola, aiutami!!

    Mi piace

  2. impossiball says :

    Lol, uno dei tuoi migliori post di sempre! 😀

    Mi piace

  3. Alessandro Madeddu says :

    Sono otto anni che tutti giochiamo a Kakuro in continuazione. Gli psichiatri hanno inserito la dipendenza da Kakuro nel manuale di diagnostica. Solo tu non te ne sei accorta? 😛

    Mi piace

  4. Carlotta says :

    Da vera amante dei gatti, da sempre miei compagni fedeli, posso però tranquillamente affermare che la maggior parte dei libri su di loro rientra nella categoria “mai più senza”. In libreria ho recentemente visto un libro di cui non ricordo il titolo, che era composto da 500 ( cinquecento) figurine di gatti in cinquecento posture diverse, ognuna delle quali indicava qualcosa di diverso. Sic! E lodiamo per lo meno la pazienza certosina degli autori per arrivare al numero indicato. Forse il loro esperto è stato un gatto certosino… Senza contare il vocabolario felino-italiano. Arisic!
    E ora lasciatemi andare chè devo correre alla mia mattutina partita di kakuro.

    Mi piace

  5. ilcomizietto says :

    Posso assicurare che nel 99% dei casi il decupage x Lui è garanzia di interruzione di ogni rapporto con Lei. Il rimanente 1% si può avverare solo con doti di Lei che nulla hanno a che fare col decupage e sono riservate a pochissime.

    Mi piace

  6. impossiball says :

    ma andate tutti a kakuro

    Mi piace

  7. minty says :

    Mannò! Ho avuto il libro di Tom Cox (quello con 24 zampe) in lista regali per vari anni. Mai nessuno che me l’abbia donato! E ora è declassato al 60% di sconto (che, imho, rende il suo prezzo un po’ più realistico…). Povero Tommy!
    Se trovo un’amica/sorella pratica di IBS e acquisti online (cosa che io non sono), quasi quasi… XD

    Mi piace

    • Gaia Conventi says :

      Te lo prendo io, se vuoi.

      Mi piace

      • minty says :

        Grazie dell’offerta, Gaia!
        La sorella m’ha dato picche. Prima di approfittare della tua disponibilità, provo ancora a chiedere a un’amica di qui, che so acquista usualmente su IBS, poi nel caso ti avviso.

        Io non me ne intendo: per un libro solo si pagano le spese di spedizione? E lo sconto al 60% fino a quando è valido? O_o

        Mi piace

        • Gaia Conventi says :

          Eh, figurati. Se serve sono qui.

          *Sconto valido fino a esaurimento del titolo. Per le spese di spedizione dipende dal tipo di utente, io – che non compro mai libri – rientro tra i fortunatissimi “niente spese, te lo portiamo a casa e ti offriamo anche il caffè”. Chiedi alla tua amica, lei saprà dirti se il caffè è offerto. 😉

          Mi piace

  8. Gaia Conventi says :

    Ringraziando il Disagiato che cita questo post e racconta cose molto interessanti. Da leggere! http://sempreunpoadisagio.blogspot.it/2014/04/cosa-manca.html

    Mi piace

    • minty says :

      Ok, bravo il Disagiato. Articolo interessante.
      Ricordiamogli però che “miope” non è un plurale… XD

      Per il resto, uno che crede che i film di Miyazaki siano solo cose da bambini perché “(gli adulti) ormai dovrebbero avere confidenza con un cinema molto più complesso per la profondità e per i ritmi”, e che ritiene che le graphic novel “siano buone per chi non ha voglia o tempo di leggere, per chi, come i più o meno giovani, non ha ancora una certa capacità di afferrarsi unicamente, esclusivamente, alle parole, alla punteggiatura, ai lunghi periodi.” e conclude con “Miyazaki e Gipi sono artisti bravissimi, ma il cinema e la letteratura stanno altrove, in zone molto più difficili da raggiungere.” (peraltro apparentemente conoscendo ben poco sia di animazione che di graphic novel – o fumetti che dir si voglia, fuor di snobismo), potrà anche scrivere il più interessante articolo sulla rumenta editoriale esistente, ma difficilmente apparirà particolarmente credibile ai miei occhi. Peccato.

      Mi piace

    • il Disagiato says :

      E io ringrazio te per lo spunto prezioso.

      Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: